Reteiblea

L’Italia è più vicina !!

L’Italia è più vicina !!
marzo 07
11:47 2020

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la nota esplicativa relativa alle nuove rotte che verranno attivate nell’aeroporto di Comiso, a partire dal 1 agosto 2020 in regime di continuità territoriale. Il documento è propedeutico alla pubblicazione del bando per le compagnie aeree da parte di Enac. Quattro le rotte interessate (2 delle quali verranno attivate al Pio La Torre): Comiso-Roma Fiumicino e viceversa; Comiso-Milano Linate e viceversa; Comiso-Milano Malpensa e viceversa; Comiso-Bergamo Orio al Serio e viceversa. Nella nota viene indicata, inoltre, la data di entrata in vigore fissata al primo agosto 2020. Il prossimo passo è la pubblicazione del bando da parte di Enac sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

I vettori interessati dovranno scegliere le rotte su cui puntare per fare partire i nuovi collegamenti. Le rotte saranno istituite per tutto l’anno e riguarderanno i voli a/r per Fiumicino (2 voli giornalieri) con tariffa massima di 38 euro per tratta, escluso iva e tasse aeroportuali, e i voli a/r su uno dei 3 scali milanesi (a scelta tra Linate, Malpensa e Orio al Serio) che avranno frequenza giornaliera e avranno tariffa massima di 50 euro per tratta, escluso iva e tasse aeroportuali. Restano libere le tariffe per i non residenti in Sicilia.

La continuità territoriale è un decreto grazie alla quale i residenti in Sicilia (ma non solo), possono usufruire di tariffe scontate per i loro spostamenti in aereo da alcuni aeroporti dell’Isola ( Comiso e Trapani), verso gli aeroporti di Roma e Milano, e viceversa.  La continuità territoriale è stata creata per rendere più facile e meno costoso spostarsi da quelle zone della Sicilia verso la penisola, non esistendo altri mezzi altrettanto economici o rapidi per farlo: I treni non esistono in pratica e con le strade i tempi sono infiniti.

Chi ne ha diritto? Innanzitutto i residenti in Sicilia , o chi è nato nell’Isola ma non ci abita più; poi i giovani (dai 2 ai 21 anni), gli studenti universitari (fino ai 27 anni), gli over 70 anni ed i disabili; queste ultime categorie vi dovrebbero accedere a prescindere da dove siano nati o residenti.

Come si ottengono le tariffe scontate? Semplicemente mostrando, all’acquisto del biglietto aereo e al check-in, un documento in corso di validità che dimostri la presenza di uno degli status che danno diritto alla tariffa agevolata.

Non esistono più limiti al numero di biglietti a tariffa agevolata.

Restrizioni alla durata o al cambio della prenotazione sulle rotte in continuità territoriale:
La continuità territoriale non significa voli “low cost” (in cui invece esistono limiti nel cambio della prenotazione e la validità del biglietto); quindi, non dovrebbero esistere limitazioni di alcun tipo.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles