Reteiblea

Ragusa: bando per arredo urbano tecnologico

Ragusa: bando per arredo urbano tecnologico
Marzo 02
17:58 2020

Sul sito istituzionale del Comune è pubblicato un avviso riguardante un’indagine di mercato finalizzata alla acquisizione di una manifestazione di interesse per la concessione di aree del suolo pubblico per la realizzazione di elementi di arredo urbano per lo stazionamento di pedoni e la ricarica di apparati tecnologici e di veicoli di micromobilità elettrica nei centri storici di Ragusa ed Ibla, nonché presso il Castello di Donnafgata e nelle frazioni di Marina di Ragusa e Punta Braccetto. La manifestazione di interesse è rivolta ad operatori economici specializzati nella fornitura di tali elementi e la gestione dei suddetti servizi di ricarica ed altri servizi infotelematici.
La concessione avrà la durata di 24 mesi prorogabili fino ad massimo di mesi tre e riguarderà i centri storici di Ragusa ed Ibla, il Castello di Donnafugata, e le frazioni di Marina di Ragusa e Punta Braccetto.
All’affidatario di tale servizio spetterà la manutenziuone ordinaria e straordinaria degli elementi di arredo e degli annessi apparati tecnologici proposti in fornitura, inclusa la gestione dei servizi gratuiti (ricarica di smartphone, tablet ed apparati tecnologoci, connessione wi-fiu alla rete internet, monitoraggio a beneficio del Comune di parametri ambientali) e dei servizi di ricarica a pagamento dei veicoli per la micromobilità elettrica, come le biciclette a pedalata assistita, monopattini, mini scooter.
Dovranno essere garantite 9 postazioni complessive distribuite in aree pubbliche del territorio comunale suddivise in due lotti:
Lotto 1 ( Ragusa – Ibla e Castello di Donnafugata), Piazza Poste, Piazza G.B. Hodierna, largo San Paolo, Castello di Donnafugata.
Lotto 2 (Marina di Ragusa e Punta Braccetto) Porto turistico, Piazza Malta, Piazza Torre, Lungomare Mediterraneo, Viale dei Canalotti a Punta Braccetto.
I ricavi di gestione derivanti dal servizio reso a pagamento proposto dall’affidatario con modalità e tariffario approvato dall’Amministrazione comunale andranno a beneficio del medesimo affidatario ad integrale copertura dei costi sostenuti per la fornitura degli arredi e di tutti gli altri servizi erogati.
Le candidature dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 14 del 20 marzo prossimo secondo le modalità indicate nel bando pubblicato sul sito istituzionale del Comune.
Continua l’azione dell’Amministrazione comunale per la pianificazione strategica del sistema della mobilità – dichiara il Vice Sindaco e assessore alla mobilità Giovanna Licitra – con progettualità ispirate ai principi che hanno condotto alla predisposizione e all’approvazione del PUMS – Piano Urbano di Mobilità Sostenibile, approvato con Deliberazione di Consiglio comunale n. 50/19, che ha come obbiettivo principale il soddisfacimento dei fabbisogni di mobilità e l’abbattimento dei livelli di inquinamento atmosferico ed acustico e la riduzione dei consumi energetici. Stiamo lavorando, in particolare, all’avvio di servizi di intermodalità nei centri storici di Ragusa e di Marina di Ragusa, condividendoli anche con le delegazioni dei residenti e degli operatori, prevedendo l’implementazione di navette e l’incentivazione dell’elettromobilità anche di veicoli di micromobilità (bici a pedalata assistita, monopattini, miniscooter, etc.).
Siamo consapevoli che la mobilità elettrica, in particolare, richiede una filiera efficiente e a portata di mano, per questo motivo abbiamo aderito alla Carta Metropolitana dell’Elettromobilità assumendo l’impegno ad incentivare ogni forma di trasporto, abbiamo sottoscritto un protocollo per l’installazione di 15 colonnine elettriche nel territorio urbano e presto altre azioni saranno avviate per prevedere ulteriori installazioni. Nella stessa logica, nelle more dell’attuazione di ulteriori azioni pubbliche per lo sviluppo della mobilità dolce e la micromobilità elettrica, stiamo cercando di favorire anche iniziative private ritenute idonee a contribuire alle finalità programmatiche per la mobilità nonché per l’incremento dell’attrattività dei centri storici e di balneazione come Punta Braccetto e Marina di Ragusa. In quest’ultima logica si inquadra anche il bando che abbiamo pubblicato per elementi di arredo che consentiranno anche la fornitura del servizio di ricarica a pagamento di veicoli per la micromobilità elettrica, previa concessione di spazi pubblici opportunamente individuati dall’Ente”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles