Reteiblea

Costituita Aerolinee Siciliane SpA . Un’azienda ragusana in prima fila [intervista]

Gennaio 25
22:22 2020
Nella sala convegni dell’Istituto di Sociologia Luigi Sturzo gremitissima di azionisti provenienti da tutta la Sicilia e non solo, davanti a persone fermamente convinte dal nuovo progetto lanciato da Luigi Crispino, fondatore di Air Sicilia, si è costituita oggi la società Aerolinee Siciliane. Una data storica perchè si è dato vita alla prima compagnia aerea ad azionariato popolare. Tre le tipologie di socio: imprese, azionisti individuali e frazionari. A presentare il progetto, aprendo i lavori, è stato Luigi Crispino che ha dichiarato «Abbiamo ribaltato le regole della politica e dell’economia insieme. Per la prima volta in Italia nasce una vera compagnia ad azionariato diffuso, secondo i modelli di successo di aziende come Volkswagen, Google o Amazon. Oggi, possiamo essere soddisfatti di quello che abbiamo fatto e ancora di più lo saremo nel futuro. Oggi diciamo che vogliamo volare e lo faremo» Per prassi il notaio Mauceri di Catania, ha prima dato lettura della lista dei soci fondatori di Aerolinee Siciliane ed poi ha proceduto alla lettura dell’atto costitutivo e dello statuto della SpA. Ultimata la parte burocratica Luigi Crispino ha proposto per il Consiglio di Sorveglianza, massimo organo di questa SpA: il ragusano Elio Guastella, Stefano Spampinato, Claudio Melchiorre, Guendalina Lo Monaco, Aldo Di Benedetto. Nel Consiglio di Gestione sono stati, invece, eletti: Luigi Crispino, Piero Berti, Giacomo Guasone. L’assemblea ha anche approvato la delega all’aumento di capitale sociale fino a dieci milioni di euro. «La scelta di SISAC SpA di investire in questo progetto – ha dichiarato Elio Guastella, presidente del Consiglio di Sorveglianza – deriva dalla volontà di contribuire allo sviluppo del territorio siciliano, perché possa finalmente popolarsi di altre aziende solide e ben amministrate. Il fatto che questa impresa abbia un contenuto economico importante è coerente con questa nostra volontà». Riportiamo l’intervista realizzata telefonicamente da Teleiblea con Claudio Melchiorre

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles