Reteiblea

Dal Coni nessuna notizia. E Carpentieri va dal Commissario

Dal Coni nessuna notizia. E Carpentieri va dal Commissario
gennaio 23
19:11 2020

Il delegato Coni della provincia di Ragusa, che è poi l’assessore allo sport del Comune di Modica, Monisteri  non ha più dato notizie di se. Non ci sono novità per il Coni in nessun settore se non quello della nuova sede. Ma a noi interessa sapere che fine farà la Scuola dello sport di Ragusa. Ma se le la montagna non va etc etc ecco che il  capogruppo consiliare del comune di Modica di Forza Italia Mommo Carpentieri,
già vice presidente della provincia, va dal Commissario straordinario
del Libero Consorzio Comunale di Ragusa Salvatore Piazza. Mommo Carpentieroi ha chiesto di essere aggiornato sullo stato dell’arte della Scuola regionale dello sport attualmente chiusa dopo il disimpegno del Coni di Ragusa che ha lasciato la struttura per trasferirsi in altri locali. Al momento vi è in atto un contenzioso tra l’Ente e il Coni dopo la decisione dell’ex provincia di presentare ricorso giudiziale al Tribunale di Ragusa per accertamento tecnico dei luoghi dopo la mancata accettazione della consegna dell’immobile da parte del Coni. A tal proposito il Tribunale di Ragusa ha fissato la prima udienza per il prossimo 25 febbraio.
Carpentieri ha chiesto chiarimenti al Commissario Piazza sull’iter finora seguito e il
capogruppo consiliare di Modica ha auspicato che la Scuola regionale dello Sport,
intesa come struttura formativa per tecnici e atleti, possa tornare ad avere il ruolo
originario al di là delle scelte operate dal Coni provinciale.
“Non c’è stata alcuna difesa della Scuola da parte del Coni di Ragusa – ha detto
Carpentieri al Commissario Piazza – e Ragusa è stata espropriata di un cnetro di
formazione qualificato che era punto di riferimento per tutta l’Irtalia e mi riprometto
di ‘aprire’ un tavolo con l’assessore regionale allo sport Messina per fare in modo che
la Scuola possa tornare ad essere operativa. Mi auguro nel frattempo che la struttura
possa essere ristrutturata e riaperta con la definizione al più presto del contenzioso tra il Coni e l’ex provincia di Ragusa.
Dal canto suo il Commissario Piazza ha ribadito l’esigenza di salvaguardare la
struttura di via Magna Grecia e che la vicenda giudiziale si possa concludere al più
presto in modo da poterla riconsegnare al mondo sportivo locale”.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles