Reteiblea

Sabato, dalle 18, al Centro Servizi Culturale la 23. edizione di “CostaIblea Film festival”

Sabato, dalle 18, al Centro Servizi Culturale la 23. edizione di “CostaIblea Film festival”
dicembre 27
14:59 2019

Anche se problemi di vari natura hanno imposto agli organizzatori la riduzione delle programmazioni a una sola giornata, “CostaIblea Film Festival” ha voluto fortemente ribadire la sua vitalità “comunque”, proponendo ancora una volta l’ammirata occasione per un’occhiata, attenta e affettuosa sul cinema di qualità, che nel rispetto della tradizione non dimentica un  “anche” legato al territorio e ai nomi di casa. Per l’edizione numero ventitré, dalle 18 di domani (sabato 28) al Centro Servizi Culturali di via A. Diaz, il direttore artistico prof. Vito Zagarrio (regista e scrittore) insieme con Pasquale Spadola, direttore esecutivo-logistico,  ruolo che il forzato “adattamento alle limitatissime risorse” non ha certo reso più semplice (anzi), sono riusciti ad approntare un programma indubbiamente stringato ma di spessore. Tre i momenti: un omaggio all’artista con il docufilm “Franco Polizzi pittore”, diretto da Vito Zagarrio;  il sentito ricordo di un grande uomo di cinema nostrano che proprio “CostaIblea Film Festival” ha meritoriamente strappato alla lunga, grigia e immotivata stagione dell’oblio; la riprova delle straordinarie potenzialità del “dove” ibleo con “Paese mio”, documentario di Ettore Scola girato nel ragusano.  Senz’altro poco, come negarlo, in termini di giorni di programmazione e di offerta, però non può essere disconosciuto il coraggio del non mollare e di mostrare la bandiera anche nella situazione più difficile: una prova di volontà e di carattere che sarebbe bello fosse apprezzata come merita. Ma sarebbe ancora più bello che  potesse segnare il momento del passaggio di valico, quando le difficoltà. dopo aver toccato il punto più alto, iniziano la discesa. Ovviamente, per poter scendere è indispensabile una strada. Per questo, l’unico augurio ad avere senso è che la feroce determinazione nel non morire mostrata dai due direttori spinga qualcuno (chi di dovere ma non solo) a provare a tracciarla e renderla percorribile.

About Author

Gianni Papa

Gianni Papa

Related Articles