Reteiblea

Le contraddizioni di Scicli. Ed il sindaco che non risponde al telefono

Le contraddizioni di Scicli. Ed il sindaco che non risponde al telefono
settembre 17
11:49 2019

Peccato per quella che è una delle perle degli Iblei. Scicli con le sue famose località balneari, da Cavadaliga a Sampieri e poi Plaia Grande e Donnalucata, vanta delle bellissime spiagge molto frequentate e dobbiamo dire abbastanza pulite. Purtroppo però non si può dire lo stesso per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti. Tutta la litoranea che va fino a Donnalucata venendo da Marina di Ragusa è piena di spazzatura gettata ai lati della carreggiata e non va meglio al centro della frazione. Le foto che vi mostriamo sono emblematiche. Per tutta l’estate, in questo angolo a pochi metri dalla splendida spiaggia di sabbia dorata, il villeggiante, il turista o come chi vi scrive, il semplice bagnante di giornata, ha dovuto vedere questa discarica a cielo aperto che non si riesce ad eliminare. Vi posso assicurare che in questi due mesi estivi, avendo seguito lo sviluppo della discarica  ogni sabato e domenica, non c’è stato alcun intervento almeno a giudicare dai materassi buttati nell’angolo. In verità ho anche tentato di contattare il Primo Cittadino mandandogli delle foto ma, come lui stesso avrebbe detto agli amici, non risponde al telefono, insomma non vuole rotture di scatole.  Eppure questa è una delle grandi contraddizioni del sindaco Giann0ne. La prima era politica e lo si capisce dal fatto che a poco a poco lo stanno abbandonando tutti i compagni di cordata elettorale,  l’altra riguarda la pulizia in città tramite la raccolta dei rifiuti. E dire che Scicli vuole vivere di turismo ma se facciamo i conti probabilmente ha incassato in questi ultimi anni più dalle piattaforme petrolifere che dalle entrate dirette dal settore. Certo quelli del petrolio sono soldi facili facili che entrano senza fatica mentre tenere pulita la città è un pò più difficile. E poi c’è sta storia che non risponde al telefono. Secondo me, visto che il primo cittadino è comunque il primo dipendente della città  deve essere al servizio del contribuente, sempre e senza scuse.  Così fanno infatti altri sindaci della provincia che, magari, mandano un messaggio se sono occupati e poi richiamano.

Tornando alla spazzatura sarebbe buona cosa se il sindaco si facesse una passeggiata ogni tanto anche da quelle parti e magari potrebbe aggiungere un servizio come quello offerto a Maganuco e Marina di Modica dove ci sono degli spogliatoi per chi va a mare la mattina e torna per pranzo a casa.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles