Reteiblea

Il Sindaco Abbate su elezioni provinciali: Io ci starei.

Il Sindaco Abbate su elezioni provinciali: Io ci starei.
Maggio 23
13:07 2019

“La cosa più importante che succederà il prossimo 30 giugno è che, a prescindere da chi sarà scelto, finalmente la nostra Provincia tornerà ad avere una guida politica dopo tanti anni di commissariamento che hanno prodotto un decadimento vistoso in ogni aspetto della sua vita”.Così il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, sulle prossime consultazioni per scegliere la nuova guida politica della Provincia di Ragusa. “Sempre ammesso che questa sia la volta buona visto che più volte l’elezione è stata rimandata. Chi farà il Presidente della Provincia avrà un onere pesante perché c’è da risollevare un territorio depresso, un territorio che si sente
abbandonato e defraudato del suo titolo di “isola felice” che poteva vantare fino a qualche anno fa. Il nuovo Presidente dovrà essere scelto da tutto il territorio non per la sua residenza ma per il suo programma e la sua conoscenza dei meccanismi di Viale del Fante. Le condizioni attuali della Provincia sono tali da non consentire l’attesa di ulteriori mesi di ambientamento per affrontare le problematiche, in primis la mancanza di trasferimenti all’Ente che si trova in forte deficit finanziario. Bisogna affrontare urgentemente i problemi della sicurezza del territorio e della salvaguardia ambientale. Non tralasciamo il dialogo con
le imprese ed il mondo imprenditoriale che hanno bisogno di un riferimento politico per rilanciarsi e rilanciare l’economia provinciale. Una scommessa personale sarà quella di “avvicinare” i territori del versante ipparino con quello modicano che storicamente sono stati lontani con Ragusa a fare da spartiacque tra le due realtà. Il mio sogno è un territorio omogeneo che remi verso la stessa direzione aiutandosi e crescendo tutti insieme senza Città di serie A e serie B. Grazie all’esperienza maturata negli anni in cui ho ricoperto il ruolo di Consigliere Provinciale ho piena conoscenza della macchina burocratica provinciale, del personale che vi opera e soprattutto ho chiaro il programma da mettere in campo per far ripartire subito la Provincia. In questi giorni stiamo valutando la condivisione del nostro
programma, se incontreremo la convergenza delle altre realtà comunali avanzeremo
ufficialmente la candidatura.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles