Reteiblea

Garantirebbe…condurrebbe…consentirebbe: quanti condizionali. Troppi!!!

Garantirebbe…condurrebbe…consentirebbe: quanti condizionali. Troppi!!!
maggio 16
11:29 2019

Da parte del ministro Toninelli è stata diramata questa nota che cerca di fare chiarezza sulla vicenda autostrada CT RG :
– Il Cipe ha accolto con favore la Nota informativa del Mit sull’autostrada Ragusa-Catania in cui si dà notizia della disponibilità, espressa dalla società concessionaria Sarc Srl, di “verificare, nel periodo di costruzione, ipotesi alternative ritenute utili”.
In sostanza, nell’interlocuzione tra il gestore e Anas, è stata rilevata una apertura in vista della “cessione ad Anas stessa della progettazione e delle attività connesse al collegamento autostradale Ragusa-Catania. Suddetta ipotesi – prosegue la Nota informativa del Mit – comporta il superamento dello schema operativo di Convenzione e assicura la realizzazione dell’opera a totale carico delle finanze pubbliche, in coerenza con le indicazioni già espresse dalle Amministrazioni nella precedente seduta Cipe”.
Questa soluzione garantirebbe i medesimi tempi di sblocco ed esecuzione dei lavori, ma condurrebbe a un azzeramento delle tariffe. E dunque consentirebbe, dopo troppi anni di colpevole inerzia, di rendere davvero utile ai territori e sostenibile un’opera strategica per tutta la Sicilia sudorientale.
Adesso “si procederà a valutare, in tempi ristretti, le possibilità di definizione dell’accordo” con il concessionario, conclude la Nota informativa del Mit.
Intanto ci arriva una nota del sindaco Cassi presente all’incontro del Cipe che ha detto:
“Ho appena assistito alla riunione del Cipe nel corso della quale il Ministro
Toninelli ha letto un’informativa sulla Ragusa-Catania, relazionando sullo stato
dell’arte. Nell’ambito della trattativa avviata con il concessionario, di 3 opzioni da
questo proposte, solo una è stata accolta: quella che prevede la cessione all’Anas, in
cambio di un corrispettivo, del progetto, che quindi sarebbe realizzato per intero con
fondi pubblici di Stato e Regione. Il contenuto delle altre 2 opzioni non è stato reso
noto. Secondo il Ministro ciò non comporterà un allungamento dei tempi di
realizzazione e il costo del pedaggio sarà ridotto. Si è quindi rinviato ad un nuovo
Cipe, a data da destinatari, in attesa che le parti trovino un accordo sul prezzo di
cessione (esistono già delle perizie di stima, da aggiornare) e che si mettano a punto
i dettagli dell’operazione. Nei prossimi giorni ne sapremo di più, conosceremo anche
la versione del concessionario, e potremo meglio valutare la portata della decisione.
Rimarremo comunque vigili e continueremo a tenere una pressione costante”.
Ribadiamo quanto detto nel titolo: Ci sono troppi condizionali e non c’è scritto dove si troverebbero, un altro condizionale, i fondi per fare tutto ed in tempi brevi. Secondo noi si fa sempre più scuro nella notte della Ct Rg. e comunque ci prendono per i fondelli per non dire altro

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles