Reteiblea

“Cinque donne del Sud” chiude la stagione al tetro Donnafugata

“Cinque donne del Sud” chiude la stagione al tetro Donnafugata
Marzo 03
14:47 2019

Agile, spigliata, divertentissima: come le “Cinque donne del Sud”, il lavoro diretto dall’autrice Francesca Zanni, con il quale una straordinaria Beatrice Fazi ha chiuso la stagione del teatro Donnafigata di Ragusa Ibla. Una chiusura voluta rigorosamente “in rosa” e scandita, venerdì come sabato, dalle risate del pubblico, che Beatrice ha fatto vivere in piacevolissima compagnia di cinque diverse generazioni di donne (la mamma meridionale, la naif, la donna in carriera, l’adolescente digitale e la ribella femminista), insieme narratrici, componenti e testimoni della società che cambia. Da navigate direttrici, Vicky e Costanza Di Quattro, con il coordinamento di Clorinda Arezzo, hanno affidato il finale di stagione (temporaneo, come vedremo) a una interprete di eccezionale versatilità, quasi disarmante nella capacità di coinvolgere il pubblico e portarlo per mano lungo il percorso di vita che ognuna delle cinque-una protagoniste ha chiamato gli spettatori a condividere. Percorso con destinazione risata, certo, come si voleva e come doveva essere: ma raggiunta con ironia, brillante disincanto e, perché no, un pizzico di commozione. Anche grazie ad una colonna sonora che ha seguito il viaggio parallelo della musica da fine ‘800 al rap, evidenziando con discrezione la rotta tra l’infinità di passaggi (a volte belli, a volte dolorosi, sempre umanissimi) e, prima ancora, i sentimenti. Che in fondo, piaccia o no tanto non cambia, sono e rimarranno sempre gli stessi.  Vicky e Costanza (insieme con Clorinda) si dicono “molto contente di aver chiuso la stagione con questo spettacolo. Ringraziamo tutti gli artisti ospiti del nostro teatro e soprattutto il nostro pubblico che ancora una volta ci ha mostrato affetto, facendo registrare ogni volta il tutto esaurito (l’uso dell’italiano garantisce loro il perdono anticipato per un futuro peccato veniale). Il prossimo impegno, di cui siamo particolarmente onorate, prevede il grande ritorno della prestigiosa Accademia Teatro alla Scala di Milano, l’anno scorso protagonista di una deliziosa messa in scena de “Il Barbiere di Siviglia”. Sarà al teatro Donnafugata dal 10 al 14 aprile con “L’elisir d’amore” di Donizetti: cinque serate di altissimo prestigio, per il nostro teatro e l’intero territorio ibleo, sicure dispensatrici di emozioni uniche per nostri spettatori”. Per info sullo spettacolo fuori abbonamento “L’elisir d’amore” www.teatrodonnafugata.it oppure 334/2208186.

About Author

Gianni Papa

Gianni Papa

Related Articles