Reteiblea

Al Multisala Golden di Vittoria, la questione libanese col film “L’Insulto” per la rassegna “Orizzonti”

Al Multisala Golden di Vittoria, la questione libanese col film “L’Insulto” per la rassegna “Orizzonti”
Febbraio 03
22:55 2019

“L’insulto” del regista Ziad Doueiri, in programma lunedì 4 alle 20 al Multisala Golden di Vittoria, porta la questione libanese alla rassegna “Orizzonti”, come sempre con ingresso libero e aperto a tutti. Particolarmente indicata per giovani, famiglie, docenti ed educatori, “L’insulto, in concorso all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, ha vinto la Coppa Volpi per il migliore attore, assegnata a Kamel El Basha, nel ruolo di Yasser. Preceduta da un’introduzione, il film sarà seguito dal dibattito con ospiti ed esperti qualificati. Ziad Doueiri, regista e sceneggiatore, ha raccontato la questione libanese da un punto di vista interno e tramite personaggi immersi in toto nella contemporaneità del suo paese, mostrando uno scontro “condominiale” per un impianto idraulico tra Toni, cristiano libanese, e Yasser, rifugiato pale
stinese. La lite arriva fino in tribunale e coinvolge i media nazionali a causa delle ataviche questioni tra palestinesi e cristiani libanesi. Al processo, oltre ad avvocati e familiari si schierano due fazioni opposte di un paese dal passato molto ferito e mai curato con scontate conseguenze sul presente, per uno spaccato degli ultimi cinquant’anni di storia libanese, fatta di sangue e odi incrociati. “L’insulto” non solo riesce a mostrare la stessa realtà da punti di vista diversi, costringendo ogni volta a riformulare certezze già acquisite ma, con forme di thriller esistenziale, ricostruisce le esperienze personali di Toni e Yasser. Mettendo in luce un rimosso così tragico da farne entrambi vittime di uno scontro fratricida, anche senza bisogno che il processo decreti l’innocente e il colpevole.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles