Reteiblea

Strada facendo………la Ragusa Catania

Strada facendo………la Ragusa Catania
dicembre 15
11:09 2018

La Regione Siciliana ha inviato, ad inizio settimana, una lettera di impegno, a firma del vice Presidente Armao e dell’Assessore Falcone, ad essere disponibile ad investimenti atti ad abbassare ulteriormente i pedaggi per alcune categorie e alcune fasce orarie.
Il Concessionario ha altresì inviato un solenne atto di impegno a trasferire la propria sede legale in Sicilia così come richiesto durante le precedenti riunioni d’intesa con Regione Sicilia e Comuni.
Cio’ consentirà alla Regione di incassare ulteriori risorse provenienti dalle attività del Concessionario che saranno totalmente investite per alleggerire il pedaggio.
Questi atti sono stati inviati alla Ministra Lezzi che li ha prontamente trasmessi al MIT e al MEF; ci risulta che il RUP ha ricevuto la documentazione che sarà la base del confronto che si svolgerà a Roma il prossimo 20 Dicembre presso il Ministero per il Sud fra Sindaci, Regione, Concessionario, Ministeri e d Uffici Competenti.
A nostro giudizio esistono le condizioni affinchè il Progetto Definitivo possa essere presentato al CIPE entro Dicembre ; nella nostra esperienza vi è sempre stato in questo mese un CIPE con all’ordine del giorno materie e competenze maturate durante l’anno.
E’ importante che giorno 20 ci sia la consapevolezza della necessità di questo passaggio, posponendo eventuali definizioni tecniche (Intesa fra Regione, Comuni, Ministeri e ANAS per individuare la quali/quantità di investimenti disponibili, le categorie di beneficiari e le modalità di fruizione in tema di
pedaggio) alla fase successiva che è quella, dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, dei tempi contingentati e brevi previsti dalla Legge per la presentazione/definizione del Progetto Esecutivo.
In tal senso bene hanno fatto i 7 Sindaci che ieri hanno inviato una nota al Sottosegretario del CIPE Giorgetti incitandolo ad inserire nell’ODG del primo CIPE utile entro Dicembre l’approvazione del Definitivo.
L’Incontro di giovedì prossimo è strategico alla definizione della procedura, ogni tentativo di rimando sarebbe ingiustificato e confidiamo che le forze istituzionali in campo abbiano a chiudere con determinazione questa infinita vicenda dal sapore “ Kafkiano”.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles