Reteiblea

Accademia Scherma Ragusa: poche luci a Caltanissetta ma si lavora per far meglio nel prossimo impegno

Accademia Scherma Ragusa: poche luci a Caltanissetta ma si lavora per far meglio nel prossimo impegno
novembre 15
10:35 2018

Quasi 300 schermidori under 14 si sono affrontati sulle pedane del Pala Carelli di Caltanissetta nella 1. Prova Regionale Gran Premio Giovanissimi. Tra loro anche i nove fiorettisti dell’Accademia Scherma Ragusa, che hanno fornito una prestazione in chiaroscuro, rimanendo un gradino sotto gli abituali livelli e non riuscendo a raggiungere la parte alta della classifica nelle varie categorie. Tra l’atteggiamento sbagliato nell’accostarsi agli incontri e la forma non al massimo, nessuno ha ottenuto un piazzamento da rientrare nella “zona coppe”, ma meritano la citazione le prove di Flavio Campo (categoria maschietti) e Giuseppe Gallo ed Enrico Lorefice (categoria giovanissimi). Anche se ovviamente non c’è molta soddisfazione, non manca comunque la fiducia nelle dichiarazioni rese a fine gara dal maestro federale Roberto Molina, che si preoccupa innanzitutto di tenere alto il morale dei suoi fiorettisti in vista dei prossimi impegni. “E’ stata una giornata di quelle giornate che vorresti non arrivassero e purtroppo non si può negare che ne usciamo un po’ malconci. Tuttavia sono convinto che i nostri giovani fiorettisti sapranno recuperare la grinta e reagire a suon di risultati positivi, proseguendo con la passione dimostrata fin dagli inizi nel percorso di crescita, fatto di impegno, costanza e piccoli sacrifici. Non è una strada facile, ma proprio “passaggi” come quello di Caltanissetta si rivelano fondamentali per diventare più forti e ritrovare i giusti valori sportivi. Io e lo staff tecnico siamo assolutamente fiduciosi sulla pronta ripresa dei nostri giovani, con i quali continueremo il lavoro mirato a proseguire nel migliore dei modi la stagione agonistica.” Prossimo appuntamento per gli under 14 dell’Accademia la “1 Prova Nazionale”, in calendario il 14 e 15 dicembre a Treviso, che proporrà in pedana le migliori Accademie italiane.

About Author

Lina Giarratana

Lina Giarratana

Related Articles