Reteiblea

On. Nello Dipasquale all’on. Orazio Ragusa: “Per il ruolo che ricopri non guasterebbe un po’ di correttezza”

On. Nello Dipasquale all’on. Orazio Ragusa: “Per il ruolo che ricopri non guasterebbe un po’ di correttezza”
giugno 03
17:15 2018

“Non possiamo che essere felici quando nel nostro territorio arrivano finanziamenti regionali, ma dall’on. Ragusa non accetto lezioni su come si seguono le vicende che riguardano la nostra provincia”. Così l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico e Segretario alla Presidenza dell’Ars replica alle dichiarazioni dell’on. Orazio Ragusa e aggiunge: “È sufficiente vedere i risultati che Ragusa, come presidente della Commissione Agricoltura e autorevole componente della maggioranza, ha ottenuto per i lavoratori del Consorzio di Bonifica e per i nostri agricoltori che stanno ricevendo cartelle esorbitanti per quanto riguarda i canoni idrici. Nella fase finale e cruciale delle redazione dello strumento finanziario della Regione, in piena notte, il sottoscritto era in Commissione Bilancio, pur non facendone parte, a difendere gli interessi del territorio, mentre lui era assente facendo venir meno il contributo del deputato di maggioranza. Da parte sua, poi, completo silenzio in aula durante i lavori per la Finanziaria”.
“Caro Orazio – dice Dipasquale rivolgendosi direttamente al collega di Sala d’Ercole – non è la prima volta che succede, conosciamo ormai tutti questo tuo modo di comportarti, ma non ti farò più alcuno sconto. Queste opere erano già finanziate, l’iter avviato e alcune già arrivate alla gara d’appalto. Tutti seguiamo il percorso dei finanziamenti regionali, soprattutto chi nel 2016 ha contribuito con il proprio lavoro ad assegnarli. Pur di accreditarti insieme al Governo Regionale hai parlato di inversione di tendenza e attenzione al nostro territorio come novità. Peccato che queste opere già erano state finanziate dal Governo Crocetta e dal Governo Renzi grazie al “Patto per il Sud”. Per il ruolo che ricopri non guasterebbe un poco di correttezza”.
“Lavora perché il territorio ottenga nuove risorse – conclude Dipasquale – ed io per primo mi congratulerò con te, ma non dimenticare che ti risponderò ogni volta che tenterai di prenderti meriti che non ti appartengono”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles