Reteiblea

D’Asta (PD): “L’asilo nido Palazzello 1 è in pessime condizioni, il Comune deve intervenire”

D’Asta (PD): “L’asilo nido Palazzello 1 è in pessime condizioni, il Comune deve intervenire”
Aprile 27
10:082018

“Nonostante le tasse, che in questi cinque anni hanno raggiunto livelli alti così come mai era accaduto, verificato che, almeno dopo questa scelta scellerata, non sono stati corrisposti servizi all’altezza delle aspettative, prendiamo atto, ancora una volta, di una struttura scolastica abbandonata a se stessa”. A dirlo il capogruppo del Pd al Consiglio comunale di Ragusa, Mario D’Asta, il quale spiega di “avere raccolto, in questi ultimi giorni, alcune sollecitazioni provenienti dai genitori dei bambini ospitati nell’asilo nido Palazzello 1 della nostra città. La struttura, in relazione alla programmazione di indifferibili interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione, ha la necessità di potere contare su indicazioni specifiche proprio al fine di risolvere le criticità segnalate”. Ma quali sono queste criticità? “Prima di ogni cosa – aggiunge D’Asta – il locale con le pareti esterne esposte a nord è privo di un adeguato isolamento termico e con infissi in alluminio di vecchia fattura. Tutto ciò non è ammissibile visto che, anche con la complicità del cattivo funzionamento dei radiatori, il locale risulta essere freddo e inospitale, specie quando si utilizza per il riposo dei bimbi. Sarebbe indispensabile la revisione dei radiatori, con l’aumento del numero degli elementi, la sostituzione degli attuali infissi con tipologia a taglio termico, l’isolamento a cappotto della parete esterna e l’eliminazione di eventuali ponti termici, con velette o parti in cartongesso. Problemi anche per quanto riguarda la pavimentazione interna nella sala comune e nei locali attigui. L’attuale pavimento è in cattivo stato e fa depositare sporcizia difficile da rimuovere. Bisognerebbe sostituirlo. Così come sono da sostituire le vetrate scorrevoli di separazione della sala comune le cui ante si spostano con difficoltà sul binario, si inceppano spesso e si teme che possano distaccarsi e cadere”. D’Asta, altresì, sulla scorta delle segnalazioni ricevute, continua chiarendo che “lo spazio esterno, sia pavimentato che a verde, necessita di manutenzione e riqualificazione. La pavimentazione sconnessa e la mancata cure delle aree a verde – prosegue – non ne consentono l’utilizzo in sicurezza. Le attività all’aperto sono importanti per la formazione e crescita dei bimbi. Per favorire la funzionalità e l’utilizzo della verandina esterna, durante il periodo primaverile ed estivo, è stato chiesto di perimetrare il lato prospiciente i gradini e la scivola con una transenna mobile”. Sono numerosi altri gli interventi che si rendono necessari. Ma uno su tutti è urgente da attuare. “Le strutture in cemento armato – chiarisce D’Asta – manifestano segni di degrado. È necessario intervenire per arrestare questo processo, ripristinare la funzionalità degli elementi ed evitare situazioni di pericolo per l’incolumità degli utenti. Chiediamo all’Amministrazione comunale di attivare gli interventi al più presto”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles