Reteiblea

Partecipiamo plaude a Cassì che tende la mano a Giovanni Iacono

Partecipiamo plaude a Cassì che tende la mano a Giovanni Iacono
Aprile 26
13:522018

Nel mese di novembre 2017 avevamo pubblicato il ‘Manifesto per il civismo’ come avvio di un percorso condiviso per le amministrative a Ragusa. A febbraio 2018 avevamo rilanciato l’appello a tutte le ‘auto-candidature e ai tanti ‘istinti’ individuali per riportarli ad un progetto comune civico, ampio, condiviso, programmatico-amministrativo che arrivasse ad esprimere la migliore ‘squadra’ di governo ed il candidato Sindaco. Appelli andati a vuoto.
Il candidato proposto da Partecipiamo che riteniamo abbia, più di chiunque altro, ‘titoli’ sul campo per ricoprire la carica di Sindaco ha rinunciato alla sua candidatura per evitare, stante una legge elettorale vergognosa, che l’ulteriore frammentazione finisse con il favorire partiti e personaggi che in condizioni di normalità razionale, etica e civile non sarebbero nemmeno lontanamente ipotizzabili come candidati.
Non abbiamo condiviso la scelta di rinunciare alla candidatura di Giovanni Iacono ma, ancora una volta, ne comprendiamo la coerenza rispetto ad un obiettivo generale di unità prevalente sulle spinte particolaristiche ed individualiste.
In tale direzione abbiamo apprezzato molto il comunicato diramato dal candidato Sindaco Peppe Cassì, l’unico candidato, espressione della società civile, che ha pubblicamente dato riscontro all’appello, al manifesto civico e all’attività di Partecipiamo.
Un buon segno, nella direzione del dialogo e di percorsi, non esclusivi, ma di confronto serio sulle tante problematiche che coinvolgono la qualità della vita di ogni cittadino della nostra comunità.
Un segno che va nella direzione da noi auspicata in tutti questi mesi e resa pubblica con i ns continui comunicati e, pertanto, accogliamo l’invito al confronto, pur in tempi oramai strettissimi, di Peppe Cassì e dei movimenti che lo sostengono.
Auspicando un confronto ancora più ampio e condiviso rinnoviamo e, riportiamo, le testuali parole, attualissime, espresse nei nostri comunicati di qualche mese fa. Mesi fa quando Peppe Cassì non era nemmeno candidato :
“Confermando quindi il “MANIFESTO per il CIVISMO” facciamo APPELLO a tutti i movimenti civici, veri, eticamente orientati, che perseguono l’interesse generale, agli uomini e alle donne della città per la costruzione di una grande aggregazione civica, con un programma condiviso e con le persone che abbiano onestà, competenza ed esperienza , tutto ciò che può dare garanzia, di realizzazione e di scopi collettivi.
Il candidato Sindaco e la squadra bisogna costruirla con questo percorso e con questo metodo chi si è auto-candidato abbia il coraggio di immettere la sua generosa disponibilità in un progetto più grande per la città, in un rassemblement civico che ha la forza di incidere maggiormente in un tessuto economico e sociale in grandissima difficoltà.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles