Reteiblea

Venerdì 13 aprile un convegno dedicato ai giovani: “Io resto qui. Percorsi di vita che vincono il deserto”

Venerdì 13 aprile un convegno dedicato ai giovani: “Io resto qui. Percorsi di vita che vincono il deserto”
Aprile 09
15:092018

È possibile immaginare un futuro diverso per i nostri giovani? Ci sono altre prospettive rispetto al partire da questa terra per cercare lavoro altrove?
A queste domande proverà a rispondere il convegno sul tema “Io resto qui. Percorsi di vita che vincono il deserto” che si tiene venerdì 13 aprile a Ragusa, con inizio alle 18.30, nell’auditorium dell’Itis “Majorana” di via Pietro Nenni. L’iniziativa è promossa dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali della diocesi di Ragusa e da Radio Kàris.
L’incontro, moderato da Simone Digrandi, direttore dell’ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi, presenterà esperienze di imprenditoria giovanile sorte nel territorio ibleo che, rifiutandosi di soccombere al lamento inerte e resistendo all’atavica rassegnazione a cercare sempre altrove il proprio futuro, costituiscono, qui ed ora, storie e fatti cui guardare con curiosità e speranza. Le esperienze presentate fanno parte di un lavoro di ricerca realizzato da Denise Arcieri, autrice e conduttrice di Radio Kàris, che ha incontrato tante nuove realtà imprenditoriali presenti sul territorio. Il suggerimento di metodo che queste storie possono offrire è certamente da non perdere.
Ogni anno circa 20.000 giovani lasciano, infatti, la Sicilia per studio o per lavoro. Un processo di erosione tutt’altro che lento del tessuto sociale, culturale e, perché no, morale, che priva questa terra delle risorse più fresche e capaci ancora di tensione ideale, la cui emorragia determina una desertificazione cui non si può più assistere inermi.
Si può resistere all’avanzare del deserto? È possibile scorgere dentro la realtà giovanile e lavorativa i germogli di una vita che si rinnova e che permette fondatamente di sperare nel futuro? L’alternativa che si pone non è scontata, o recriminare su ciò che dovrebbe essere oppure servire umilmente ciò che già c’è.
Alle esperienze condivise nella prima parte dell’incontro, si affiancherà il racconto del contributo che la Chiesa locale cerca di offrire a questa “vita che vince il deserto” attraverso alcune iniziative e strumenti operativi. Renato Meli, direttore dell’ufficio Problemi sociali e lavoro della Diocesi di Ragusa, avrà il compito di illustrare le esperienze di micro-credito d’impresa cui molti giovani hanno attinto per le fasi di start up delle loro imprese insieme alle recenti iniziative dello sportello Arca a Vittoria. Uno sforzo che si colloca nell’orizzonte più ampio delle recenti Settimane sociali di Cagliari della Cei, dal titolo “Il lavoro che vogliamo”.
Interverrà il vescovo di Ragusa monsignor Carmelo Cuttitta.

About Author

Rosario Distefano

Rosario Distefano

Related Articles