Reteiblea

Domani al teatro Marcello Perracchio appuntamento con “Mr. Cable’s scary holiday”

Domani al teatro Marcello Perracchio appuntamento con “Mr. Cable’s scary holiday”
Marzo 06
16:582018

Due appuntamenti al teatro comunale “Marcello Perracchio”, mercoledì 7, giovedì e venerdì, per l’ottava edizione della rassegna di teatro per ragazzi “I colori della fantasia”, promossa dal Centro Teatro Studi col supporto degli assessorati alla Cultura e alla Pubblica istruzione, con la comunicazione esterna curata dalla Calogero Costruzioni Srl di Comiso . Domani 7, dalle 10, per la fascia di età consigliata 12/14 anni (scuole secondarie di primo grado) andrà in scena la lezione spettacolo in lingua inglese “Mr Cable’s scary holiday”, di e con Steve Cable. Uno scienziato pazzo, in un antico castello sperduto tra le montagne della Transilvania, vuol creare un essere umano: a disturbare la realizzazione del sogno fallito del dottor Frankestein, arriverà mister Cable, simpatico combina guai che, per una serie di circostanze fortuite, sarà ospitato nel tenebroso castello. “Mister Cable’s scary holiday” si propone come pretesto per “giocare” teatralmente con la lingua inglese. Rispetto a “Play time”, l’altra lezione spettacolo in inglese impostata sulla scia dello show di cui è naturale prosecuzione, il nuovo lavoro della rassegna è una produzione più piena: per i costumi, le parrucche e le marionette create per l’occasione. La presenza come “spalla” della poliedrica attrice Antonella Caldarella, nei panni di personaggi che parlano una immaginaria lingua transilvana, permette una maggior varietà di situazioni drammatico-comiche che Mister Cable sarà chiamato ad affrontare.”Play time” sarà riproposta giovedì e venerdì (ore 10), invece, per la fascia di età consigliata 9/13, con Steve Cable grande istrione soprattutto nel coinvolgere e fare interagire i ragazzi, sollecitandoli a parlare l’inglese. Come ricorda il regista Franco Giorgio del Centro Teatro Studi di Ragusa “in tre giorni, due appuntamenti particolarmente interessanti per i quali c’è già il tutto esaurito, a riprova dell’interesse sempre crescente nei confronti della nostra rassegna. Abbiamo programmato tutto in modo che il costo del biglietto sia comprensivo del trasporto da scuola a teatro e viceversa”.

About Author

Gianni Papa

Gianni Papa

Related Articles