Reteiblea

L’associazione Partecipiamo incontra il movimento Liberi Cittadini per elaborare una piattaforma programmatica in vista delle elezioni amministrative a Ragusa

L’associazione Partecipiamo incontra il movimento Liberi Cittadini per elaborare una piattaforma programmatica in vista delle elezioni amministrative a Ragusa
Dicembre 21
15:452017

L’associazione Partecipiamo prosegue la propria azione tesa a creare una forte cultura di civismo politico e ad estendere la rete civica nella città di Ragusa. In questa ottica, martedì scorso si sono incontrati presso lo studio del maestro Giuseppe Leone le componenti direttive del movimento “Liberi Cittadini”, con in testa il presidente Giuseppe Guccione, ed il direttivo di Partecipiamo capeggiato dalla presidente Marcella Scrofani. E’ stato un primo incontro, ritenuto molto proficuo da ambedue le delegazioni, molto proficuo per le numerose assonanze programmatiche emerse nel lungo confronto avuto dalle due delegazioni. Pur mantenendo ognuno la propria autonomia di decisione ed azione su alcuni argomenti specifici, quali lo sviluppo economico sostenibile, il lavoro, i centri storici, l’urbanistica, i due movimenti hanno deciso di collaborare attivamente per individuare possibili convergenze e condivise proposte programmatiche.

Nei prossimi giorni, l’associazione Partecipiamo incontrerà altri movimenti civici, veri movimenti civici, che hanno manifestato interesse all’appello pubblico che la stessa associazione aveva diffuso, pubblicamente, lo scorso 10 novembre. Partecipiamo sta cercando di portare avanti con impegno il tentativo di riuscire a creare una vasta alternativa alla cappa tentacolare che tiene in scacco la città di Ragusa. “Una città che amiamo – affermano i componenti dell’associazione – ma anche una città, spesso, assente, spesso indifferente, spesso ‘distratta’, ad arte, per evitare che cominci a ragionare. Ecco perché “Partecipiamo” ha deciso già da qualche anno di non avere gli occhi chiusi e più cresce il movimento civico, quello vero, quello alternativo, composto dalle diverse realtà ma unito nelle finalità del bene comune, più si avvicinerà il momento della partecipazione civica”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles