Reteiblea

Marina di Modica: il comune accresce la sorveglianza con tre pattuglie di polizia privata

Marina di Modica: il comune accresce la sorveglianza con tre pattuglie di polizia privata
Luglio 28
15:042017

I ripetuti atti vandalici oggetto delle segnalazione di numerosi cittadini, esasperati quanto intimoriti, e, più ancora, una generale, inquietante sensazione di insicurezza che sembra (non a torto) diffondersi a Marina di Modica, hanno motivato la richiesta, avanzata da più parti, di accrescere e rendere quanto più continua possibile la sorveglianza nella frazione marinara. Non potendo ovviare all’ormai cronica carenza di personale registrata dalle forze dell’ordine, l’Amministrazione Comunale di Modica si è affidata alla polizia privata per ampliare la sorveglianza a Marina di Modica durante il residuo periodo estivo. Si è deciso, pertanto, di provvedere impiegando tre pattuglie, operative lungo il litorale secondo i seguenti orari: dalle 10 alle 13, e dalle 16 alle 19. Inoltre, dalle 23 alle 2 del giorno seguente, una pattuglia armata vigilerà in Piazza Mediterraneo, sul Lungomare Buonarroti e lungo i vialetti limitrofi. Le pattuglie di polizia privata affiancheranno e integreranno la normale attività svolta da Polizia Locale, Carabinieri e Polizia di Stato. Nel tentativo di ridurre il “carico” sui locali pubblici e di evitare, nello stesso tempo, che Marina diventi una sorta di cloaca all’aperto, l’amministrazione ha inoltre previsto il posizionamento di bagni chimici in Piazza Mediterraneo e in Piazza Donatello. “Le obiettive difficoltà di organico delle Forze dell’Ordine – si legge nel comunicato diffuso dall’Ufficio Gabinetto del Sindaco – hanno comportato la scelta di integrare la loro presenza sul territorio con la Polizia Privata. Una ditta specializzata fornirà uomini qualificati per sorvegliare fino a tarda notte sia la spiaggia sia le pubbliche vie. Attraverso tale integrazione contiamo di avere il pieno controllo del territorio ed evitare nuovi spiacevoli episodi come quelli accaduti nei giorni scorsi. In questa ottica, anche l’aumento del numero di bagni chimici, che saranno sempre aperti al fine di fronteggiare l’enorme flusso di gente che si riversa ogni giorno nella frazione marinara”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles