Reteiblea

Successo dell’evento AIL all’Auditorium Santa Teresa

Successo dell’evento AIL all’Auditorium Santa Teresa
Giugno 22
17:24 2017

Anticipando di qualche giorno sulla giornata nazionale del 21 giugno, la sezione provinciale dell’AIL (Associazione Italiana contro Leucemie, Linfomi e Mieloma) ha proposto all’Auditorium S. Teresa di Ragusa Ibla la presentazione del volumetto “Le nostre storie luminose”, condotta dalla giornalista Carmela Minardo: diciotto firme per diciotto modi diversi di vivere “l’esperienza malattia”. La scelta della sezione ragusana, una delle ottantuno impegnata nella “Giornata Nazionale AIL” in tutta Italia, ha puntato sulla qualità della vita del paziente e dei suoi familiari, il cui concreto miglioramento è previsto dai criteri innovativi portati avanti dalla “medicina narrativa”. La grande partecipazione del pubblico, che ha affollato l’Auditorium al limite della capienza, è valsa come migliore riprova della qualità del lavoro svolto nei dieci anni dalla costituzione dai volontari della sezione provinciale AIL,ormai ben radicata nel tessuto sociale della provincia, anche grazie  allo statuto di un’associazione che, unica nel suo genere, prevede la ricaduta diretta sul territorio, sotto forma di  supporti di vario genere ai malati e alle loro famiglie, di quanto raccolto nelle campagne nazionali e negli eventi su base locale. Nelle sei storie scelte per la lettura dagli attori Tiziana Bellassai e Massimo Leggio, la loro straordinaria bravura di interpreti ha saputo toccare le corde del sentimento di ognuno dei presenti con delicata sensibilità partecipativa nonostante i temi “forti”, esaltando la funzione terapeutica insita nel raccontarsi. In nome della filosofia del dono, Carmela Minardo, Tiziana Bellassai, Massimo Leggio, Davide Criscione (supporto tecnico) hanno donato all’evento il loro tempo e la loro professionalità a titolo gratuito, in sintonia con la grande famiglia dei volontari AIL. A fine serata uno sketch curato dall’associazione “CisiAmo”.

.

About Author

Lina Giarratana

Lina Giarratana

Related Articles