Reteiblea

Amministrative 2017, tutti i numeri del voto

Amministrative 2017, tutti i numeri del voto
giugno 11
11:40 2017

 

ORE 3.oo (in collaborazione con Formability / comunicazione & formazione)

A Monterosso Almo eletto sindaco Salvatore Pagano che vince su Antonio Benincasa. Il conteggio non è ancora terminato, ma pare che non ci siano dubbi, a tal punto da spingere i primi brindisi.

A Chiaramonte Gulfi scrutinate poco più del 50% delle schede. Sebastiano Gurrieri in netto vantaggio con il 28,17% è il nuovo sindaco della città. Una bocciatura sonora per Fornaro che è fermo al 20,67%. Gurrieri aveva guidato la città dal 1994 al 2002.

Non dovrebbero esserci sorprese a Pozzallo dove il trend continua ad essere quello che conclama Roberto Ammatuna sindaco con oltre il 40%.

ORE 1.40 (in collaborazione con Formability / comunicazione & formazione)

*A Santa Croce Camerina Schembari si complimenta con Barone per la vittoria nonostante si sia ancora lontani dalla conclusione del conteggio*

A Chiaramonte Gulfi hanno votato in totale 5118 persone per il 67,3%. I primi voti: scrutinati 2003 (32,6%) Fornaro 20,77%, Gurrieri 26,16%, Iacono 25,26%, Cutello 23,66%, Gueli 4,14%.
La percentuale a Santa Croce Camerina è stata del 64,88% per 5239 cittadini.
Per i primi voti, definitivi sezione 1, 6 e 9: Sezione 1 6 e 9
Barone 778, Pluchino 81, Di Bari 244, Schembari 589.

Da Pozzallo, dove sui 17.388 aventi diritto hanno votato in 10.731 (61,71%) arrivano proiezioni che danno Roberto Ammatuna in netto vantaggio su tutti i concorrenti con buone possibilità di superare il 40% al primo turno.
A Giarratana, invece, hanno votato in 2.174, cioè il 62,81% dei 3.46 aventi diritto
A Monterosso Almo sui 3.197 aventi diritto hanno votato in 2.076, cioè il 64,94%

 

ORE 1.35 (in collaborazione con Formability / comunicazione & formazione)

*A Santa Croce Camerina Schembari si complimenta con Barone per la vittoria nonostante si sia ancora lontani dalla conclusione del conteggio*

A Chiaramonte Gulfi hanno votato in totale 5118 persone per il 67,3%. I primi voti: scrutinati 2003 (32,6%) Fornaro 20,77%, Gurrieri 26,16%, Iacono 25,26%, Cutello 23,66%, Gueli 4,14%.
La percentuale a Santa Croce Camerina è del 64,88% per 5239 cittadini.
Per i primi voti, definitivi sezione 1 e 9: Barone 504, Pluchino 48, Di Bari 158, Schembari 407.
Da Pozzallo, dove sui 17.388 aventi diritto hanno votato in 10.731 (61,71%) arrivano proiezioni che danno Roberto Ammatuna in netto vantaggio su tutti i concorrenti con buone possibilità di superare il 40% al primo turno.
A Giarratana, invece, hanno votato in 2.174, cioè il 62,81% dei 3.46 aventi diritto
A Monterosso Almo sui 3.197 aventi diritto hanno votato in 2.076, cioè il 64,94%


1.004 città al voto; circa 9 milioni di elettori interessati in tutta Italia: sono solo alcuni dati dell’odierna tornata elettorale per le amministrative 2017, che fra le altre cose vede il coinvolgimento di cinque comuni dell’area Iblea: Pozzallo, Santa Croce, Chiaramonte, Giarratana e Monterosso. Previsti per il 25 giugno gli eventuali ballottaggi, che a livello locale interesserebbero la sola Pozzallo.

Nel nostro territorio, per i cinque comuni già elencati, si stima un potenziale bacino di circa 40.000 elettori, chiamati alle urne per rinnovare le amministrazioni locali. Seggi aperti in tutto il Paese dalle 7:00 alle 23:00.

Voto e affluenza

Alle urne anche i cittadini di 15 città capoluogo, tra cui Palermo e Trapani. Lo spoglio a partire dalle 23:00. Ma oggi, l’incognita principale è chiaramente legato a dato dell’affluenza: cinque anni fa a vincere fu soprattutto l’astensionismo, facendo registrare una media nazionale poco sopra al 60%.

Affluenza ore 12:00. Media nazionale al 19,36% per quanto riguarda il primo dato sull’affluenza alle urne (in netta crescita rispetto al 2012, quando ci si attestava al 13%). Una media rispettata anche in Sicilia, mentre tale si presenta la situazione in Provincia: il picco si registra a Pozzallo (20,11%); seguono Santa Croce (19, 98%), Chiaramonte (19,74%), Giarratana (18,49%); in coda Monterosso (16,48%).

Alle 19:00 si è saliti fino al 43% circa (media nazionale). Questa la situazione nel ragusano (tra parentesi il numero di elettori già recatisi alle urne): Monterosso 48,5% (1.552); Giarratana 47,13% (1.631); Chiaramonte 46,77% (3.557); Santa Croce 45,37% (3.663); Pozzallo 44,08% (7.664). In totale, sui 39.725 elettori della provincia circa 18.000 sono andati a votare.

ORE 23, CHIUSURA SEGGI
A Chiaramonte Gulfi hanno votato in totale 5118 persone per il 67,3%. I primi voti: Gurrieri 101, Iacono 104, Cutello 99, Gueli 13, Fornaro 124. Lieve vantaggio dunque per il sindaco uscente.

La percentuale a Santa Croce Camerina è del 64,88% per 5239 cittadini.
A Giarratana, invece, hanno votato in 2166, cioè il 62%.

ORE 1.00 (in collaborazione con Formability / comunicazione & formazione)

A Chiaramonte Gulfi hanno votato in totale 5118 persone per il 67,3%.
I primi voti:
Scrutinati 1670 voti (32,6%) Fornaro 21,02%, Gurrieri 25,33%, Iacono 26,77%, Cutello 23,59%, Gueli 3,29%.

La percentuale a Santa Croce Camerina è del 64,88% per 5239 cittadini.
Per i primi voti: Barone 808, Pluchino 69, Di Bari 254, Schembari 617 su 1748 scrutinati

Da Pozzallo, dove sui 17.388 aventi diritto hanno votato in 10.731 (61,71%) arrivano proiezioni che danno Roberto Ammatuna in netto vantaggio su tutti i concorrenti con buone possibilità di superare il 40% al primo turno.

A Giarratana, invece, hanno votato in 2.174, cioè il 62,81% dei 3.46 aventi diritto

A Monterosso Almo sui 3.197 aventi diritto hanno votato in 2.076, cioè il 64,94

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles