Reteiblea

Hockey: solo pari col Valverde, adesso c’è da recuperare la seconda posizione

Hockey: solo pari col Valverde, adesso c’è da recuperare la seconda posizione
Aprile 26
20:13 2017

Dopo la sosta infinita iniziata ai primi di novembre,la ripresa del campionato di serie B non è stata confortata dal risultato sperato per l’Hockey Club Ragusa, che pareggiando al Colajanni (1-1) con la capolista Valverde non solo ha visto tramontare la speranza del primo posto, che vale il pass diretto ai play off per la A2, ma ha messo anche a serio rischio la seconda piazza, che darebbe comunque la possibilità di arrivarci tramite lo spareggio con la pari classificata del girone laziale. Al momento, grazie al successo sul Cus Messina, è salita al secondo posto la Raccomandata Giardini, con un punto di vantaggio sull’undici di Francesco Tamburino, ma domenica è in calendario lo scontro diretto sulla terra battuta di Giardini Naxos e per i ragusani, vittoriosi con un nettissimo 6-0 all’andata, c’è la possibilità di riprendersi la seconda piazza che non devono farsi scappare. Tornando al pareggio con la capolista, segnato dalla rete ospite in chiusura di primo tempo e dal pareggio di coach Tamburino nel finale di gara, l’HC Ragusa non ha giocato al meglio, sbagliando più di una occasione favorevole, e subendo la maggiore esperienza degli etnei, capaci di far scorrere la gara sui binari a loro più congeniali, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa le cose sono cambiate in meglio, anche se soltanto in parte: la costante pressione ed il miglior gioco dei locali, insieme con due salvataggi dell’ottimo portiere ospite hanno fatto apparire il pareggio come meritata e logica conseguenza di quanto mostrato dal campo. Per il capitano Ottavio Murè, è stata una gara caratterizzata dalla tensione per la posta in palio. “Lo dimostra afferma – anche l’assenza, non certo usuale, di “corti”. Purtroppo, non avendo vinto, il discorso sul successo finale ormai è chiuso: peccato, perché nella ripresa abbiamo avuto varie occasioni favorevoli che non siamo riusciti a sfruttare”. Le ultime due gare di campionato saranno due vere e proprie finali da vincere entrambe: ma innanzitutto bisognerà passare sulla terra battuta di Giardini. “Dimentichiamoci di aver dominato la gara di andata – avverte il capitano – possiamo sicuramente vincere, però dovremo essere determinati e concentrati al massimo”.

About Author

Gianni Papa

Gianni Papa

Related Articles