Reteiblea

Pallamano: l’Andrea Licitra vince ai rigori a Palermo e sente ormai vicinissima la serie A1

Pallamano: l’Andrea Licitra vince ai rigori a Palermo e sente ormai vicinissima la serie A1
marzo 28
12:43 2017

Faticata e sofferta fino all’ultimo, arrivata solo ai rigori dopo il pareggio al termine dei tempi regolamentari, la vittoria (33-32) ottenuta a Palermo dall’Andrea Licitra Pallamano Ragusa fornisce una nuova riprova di quanto il sette di coach Salvatore Russo voglia vincere il campionato e compiere il grande salto in serie A1. Il successo, di portata fondamentale nell’ottica promozione, è stato reso difficile soprattutto dalla partenza sbagliata, che non ha permesso di prendere le misure di padroni di casa, impegnati nella lotta per non retrocedere. “Per tutto il primo tempo abbiamo sbagliato il modo di affrontarli – racconta il capitano Salvatore Girasa – e loro ci hanno fatto male in più occasioni, arrivando a staccarsi anche di sei lunghezze e chiudendo sul 13-8”. Decisiva la svolta nella ripresa: gli  iblei si sono ritrovati, avviando la rimonta. Più attenti in difesa, più incisivi in attacco, coperti alle spalle dai rigori parati da Anzaldo e Schembari, spinti da un incontenibile Girasa (12 reti) e da D’Alberti (10 reti), poco alla volta ma senza interruzioni hanno ridotto lo svantaggio portandosi fino al meno due negli ultimi minuti. Poi è successo di tutto: gli iblei, con due espulsi, subivano un altro rigore ma non mollavano e conquistavano il sospirato (meritatissimo) pareggio proprio in chiusura. L’impresa era completata dai rigori, nei quali l’Andrea Licitra riusciva a mantenere la lucidità aggiudicandosi di misura la gara. “Soltanto” due punti per la classifica, quindi, ma importantissimi per rinsaldare la posizione di capolista, grazie al distacco sulla coppia Giovanetto Marsala ed Aetna Mascalucia salito a sette punti. Nelle cinque giornate che mancano al termine, le prime tre osserveranno ognuna un turno di riposo: l’Andrea Licitra, avrà due gare in trasferta (una a Marsala) e due (ultima compresa) in casa, le seconde avranno lo scontro diretto a Mascalucia. Salvo “cataclismi” la A1 è ormai davvero vicinissima, ma – come ricorda coach Russo – “ sappiamo bene che nessuno regala niente: ogni punto lo dobbiamo e lo dovremo unicamente alla grinta, determinazione e voglia di vincere che sapremo esprimere”. Il prossimo impegno prevede per domenica 2 aprile la trasferta ad Alcamo, un’altra squadra in lotta per evitare la retrocessione. (Foto Alessio Mauro – nella foto piccola il capitano Salvatore Girasa) 

About Author

Gianni Papa

Gianni Papa

Related Articles