Reteiblea

La Commissione antimafia regionale a Vittoria, il resoconto

La Commissione antimafia regionale a Vittoria, il resoconto
Febbraio 27
18:13 2017

La Commissione – dopo un incontro a Ragusa con il prefetto Maria Carmela Librizzi assieme ai vertici delle forze dell’ordine – ha incontrato il sindaco, la giunta, il presidente del consiglio comunale e i capigruppo.

“Ringrazio la Commissione Regionale Antimafia – ha spiegato il sindaco – per la visita e per l’interesse dimostrato per il nostro territorio. Siamo onorati che questo organo abbia ascoltato le istanze della città investita da una recrudescenza criminale nella filiera agroalimentare. Abbiamo presentato alla Commissione i dati relativi all’azione amministrativa compiuta per meglio regolamentare il Mercato Ortofrutticolo presentando il nuovo regolamento finalmente approvato dopo 30 anni. Abbiamo anche esposto il sistema di controlli agli accessi della struttura, il sistema InformaMercati e la nuova mercuriale agricola che partirà a breve.
E’ stato un momento di confronto costruttivo ove abbiamo posto alla Commissione l’esigenza del territorio di una maggiore e capillare presenza delle forze dell’ordine che, al momento, compiono uno straordinario lavoro ma con un organico sottodimensionato. Le agromafie sono un male endemico di tutti i territori italiani a vocazione agricola e per contrastarle efficacemente serve che ogni componente istituzionale faccia la sua parte e abbiamo esposto altresì la nostra richiesta ai Ministeri dell’Agricoltura e degli Interni di un incontro al fine di costituire un tavolo tecnico per contrastare le infiltrazioni criminali nella filiera.
La Commissione ha apprezzato gli sforzi compiuti dalla città che ora più che mai non può essere lasciata sola a combattere questa battaglia. L’intera rappresentanza consiliare ha dato prova di grande compattezza respingendo al mittente le proposte – giunte non si sa da chi – di commissariamento della struttura mercatale. La soluzione è maggiore presenza dello Stato e una assunzione di resposnsabilità da parte di tutte le istituzioni: noi con fatti concreti – come lapprovazione del nuovo regolamento e un nuovo sistema di accessi – abbiamo avviato un percorso a tutela dei produttori e degli imprenditori onesti che a Vittoria sono la stragrande maggioranza. Siamo certi che la città saprà rialzare la testa e dimostrare uno scatto d’orgoglio contro l’oppressione criminale. Sappiamo di essere soltanto all’inizio di un lungo percorso di legalià ma lo porteremo avanti con convinzione e senza paura. Oggi l’incontro con la Commissione ha rappresentato un tassello importante e ringrazio nuovamente tutti i suoi componenti e la presidenza per la solerzia e l’attenzione dedicata alla nostra città”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles