Reteiblea

Il Consiglio approva il regolamento per la rottamazione delle cartelle d’imposta

Il Consiglio approva il regolamento per la rottamazione delle cartelle d’imposta
gennaio 31
17:12 2017

Il regolamento sulla definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento (ex D.L. n. 193 del 2016) relative all’ICI per l’anno 2011 o all’imposta di pubblicità, è stato ieri pomeriggio oggetto d’esame da parte del Consiglio comunale che lo ha approvato con 15 voti a favore e 4 contrari.
Il complesso regolamento riguarda la possibilità che viene offerta ai contribuenti di potere usufruire di agevolazioni relativamente alle ingiunzioni di pagamento che sono state notificate, sino al 31 dicembre 2016, relative all’ICI, per l’anno 2011 o all’imposta di pubblicità. I contribuenti infatti potranno beneficiare della definizione agevolata estinguendo il proprio debito senza pagare le sanzioni. L’istanza dovrà essere redatta utilizzando un apposito modello, a breve disponibile sul sito del Comune di Ragusa nel Portale del Contribuente – Tasse e Tributi (settore modulistica). Il termine entro cui presentare l’istanza al Comune di Ragusa è stato fissato il 30 maggio 2017. Il Comune successivamente ed entro il 30 giugno 2017, comunicherà ai debitori l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione. I pagamenti potranno essere rateizzati a richiesta del contribuente con rate di importo non inferiore a 50 euro e con scadenza dell’ultima rata non oltre il 30 settembre 2018.

L’Ufficio Tributi inoltre, in merito alla definizione agevolata dei ruoli affidati a SERIT Sicilia (art. 6 del decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193, conv. in legge 1 dicembre 2016, n. 225), fa presente ai contribuenti a cui sono state notificate, cartelle di pagamento relative a tributi comunali (ad es. TARSU o ICI), che possono beneficiare della definizione agevolata estinguendo il proprio debito, in riferimento agli anni compresi tra il 2000 ed il 2016, senza pagare le sanzioni e gli interessi di mora. L’istanza dovrà essere redatta utilizzando il modello predisposto dall’agente della riscossione.
Il termine entro cui presentare l’istanza all’esattoria è stato fissato il 31 marzo 2017. l’Agente della riscossione entro il 31 maggio 2017 comunicherà ai debitori l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione. I pagamenti potranno essere rateizzati con scadenze: luglio, settembre e novembre per l’anno 2017 e aprile e settembre per l’anno 2018 e con scadenza dell’ultima rata non oltre il 30 settembre 2018.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles