Reteiblea

Dopo il pass alla Final Four di Coppa Italia, a Nymburk per il pass ai quarti di EuroCup

Dopo il pass alla Final Four di Coppa Italia, a Nymburk per il pass ai quarti di EuroCup
gennaio 17
11:03 2017

fila-ragusa_keys-198x300Missione compiuta a S. Martino di Lupari, con tanto di (più che soddisfacente) esordio di Erlana Larkins, e meritatissimo pass alla final Four di Coppa Italia, un impegno da onorare quasi doveroso per la squadra detentrice del titolo. In terra padovana le biancoverdi hanno ottenuto ciò per cui erano venute, vendicando la sconfitta in campionato e mostrando, in aggiunta alla generale qualità dell’intero roster (una dote fondamentale), quelle caratteristiche di determinazione, combattività e voglia di non mollare mai a prescindere dal quintetto al momento in campo, che sono la migliore garanzia per un felice prosieguo della stagione. Elana Larkins, schierata come terza straniera appena tre giorni dopo il suo arrivo, ha subito fatto capire quale possa essere il suo peso nell’economia del gruppo, ribadendo la giustezza della scelta societaria fatta. ma un po’ tutte, nonostante la fiscalità dell’arbitraggio che ha subito imposto la rinuncia per oltre metà gara a Anstou Ndour, hanno dimostrato con i fatti di tenere moltissimo all’inserimento tra le quattro che si giocheranno la Coppa Italia. Dopo la vittoria a S.Martino, la squadra non è tornata a Ragusa: sarebbe stato un inutile tour de force visto che già domani sera (ore 20,30) è in calendario la gara d’andata per gli ottavi di EuroCup, con la terza volta per la sfida contro le cece di Nymburk, ritorno al PalaMinardi mercoledì 24. Nella sfida di domani, per la quale ovviamente la vittoria sarebbe il risultato ideale, sarà comunque molto importante limitare al massimo “i danni”, considerando la formula che in caso di parità di vittorie prevede il passaggio del turno per la squadra in vantaggio nella differenza canestri. In caso di parità passerebbe la Passalacqua, prima nel girone di qualificazione: un gradito “aiutino” in caso di necessità. Sul parquet di Nymburk coach Gianni Lambruschi potrà utilizzare tutte e quattro le straniere, pertanto le aquile avranno modo di dispiegare per intero il loro potenziale: domenica, al PalaMinardi contro la big Reyer Venezia, le disponibili ritorneranno solo tre, ma ne parleremo a tempo debito. Per il momento c’è l’impegno europeo e sarebbe bello venirne fuori da vincitori: il prossimo turno, infatti, prevede niente meno che la possibilità di giocarsela col Galatasaray! (Foto Tomas Las e Carlo Silvestri)

About Author

Lina Giarratana

Lina Giarratana

Related Articles