Reteiblea

Agricoltura, speculazioni e maltempo. La denuncia del Codacons

Agricoltura, speculazioni e maltempo. La denuncia del Codacons
Gennaio 11
13:31 2017

Ghiaccio e pioggia continuano ad alternarsi sul territorio Ibleo, in queste giornate di freddo intenso e maltempo. La situazione climatica, com’era da prevedersi, ha avuto forti ripercussioni sulla produzione agricola locale (tanto che Vittoria a richiesto lo stato di calamità) e conseguentemente sui prezzi.

Ma nel gelo totale di queste settimane non mancano occasioni per scaldare gli animi; in questo caso ci pensa il Codacons, attraverso il suo segretario nazionale, Francesco Tanasi, che denuncia delle speculazioni ed invita ad indagare per aggiotaggio: “come già avvenuto in passato, schizzano alle stelle i prezzi di numerosi prodotti ortofrutticoli venduti nei mercati o presso gli scaffali dei supermercati, e i rialzi vengono giustificati con il maltempo che ha interessato le coltivazioni e la riduzione delle produzioni. Nella realtà, tuttavia, la maggior parte dei prodotti oggi in vendita è stata raccolta nelle settimane scorse, quando cioè non vi era alcuna emergenza neve e freddo”.

Ecco spiegati, quindi, gli esposti alle Procure Siciliane, a cui il Codacons sostanzialmente chiede “di aprire indagini su tutto il territorio alla luce del reato di aggiotaggio, e di individuare gli speculatori che determinano rincari ingiustificati dei listini all’ingrosso e al dettaglio”, motivati dalle attuali condizioni di maltempo.

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles