Reteiblea

Carabinieri di Modica, tutti i controlli e gli arresti durante queste festività

Carabinieri di Modica, tutti i controlli e gli arresti durante queste festività
Gennaio 02
17:19 2017

In occasione degli ultimi giorni dell’anno sono stati intensificati i controlli già assidui dell’Arma su tutto il territorio di propria competenza. In particolare dai controlli effettuati la Compagnia di Modica ha rilevato:
Persone identificate 50
Veicoli controllati 23
Contravvenzioni 7
Veicoli sequestrati 2
Persone arrestate 2
Persone denunciate in stato di libertà 1
Armi sequestrate 9
Munizioni sequestrate 135
Assuntori di stupefacenti segnalati 6
Controllo arresti domiciliari 22
La forza impiegata è stata di oltre 40 unità.
Si evidenziano in particolare i seguenti avvenimenti.

Ispica: Sorpreso con sostanza stupefacente: arrestato dai Carabinieri.

Durante la notte di San Silvestro i Carabinieri della Stazione di Ispica hanno eseguito uno specifico servizio antidroga sul territorio di competenza, in particolare nei pressi dei luoghi maggiormente frequentati e punto di ritrovo di giovani.
I militari dell’Arma hanno effettuato diverse perquisizioni nel corso delle quali hanno tratto in arresto S. C., classe ’93, incensurato, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Nel corso dell’attività antidroga, infatti, i militari dell’Arma hanno eseguito un controllo nell’abitazione del giovane e, durante le operazioni di perquisizione, hanno rinvenuto 21 gr. di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
A conclusione del controllo, dunque, il ragazzo è stato condotto in caserma e dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, Dott. Gaetano Scollo è stato poi dichiarato in stato di libertà.
La sostanza stupefacente sequestrata è stata trasmessa al laboratorio analisi dell’ASP di Ragusa per le previste analisi qualitative e quantitative anche al fine di quantificarne con precisione le dosi e i guadagni ricavabili.
Prosegue intanto l’intensa attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Modica che stanno svolgendo mirati servizi antidroga finalizzati anche alla tutela dei giovani ragazzi che, solitamente più sensibili, troppo spesso continuano ad essere coinvolti in questo tipo di fenomeno, sicuramente ignari delle gravi conseguenze che ne possono derivare.

Scicli: Esecuzione di misura di sicurezza

Il 31 dicembre 2016, a Scicli (Rg), i militari della locale Tenenza Arma hanno tratto in arresto, in ottemperanza all’ordine di esecuzione di misura di sicurezza emessa il 31.12.2016 dalla Procura della Repubblica di Agrigento, L. T., classe ‘84, residente a Scicli, censurato.
Il soggetto prontamente individuato dai militari dell’Arma dovrà espiare la pena residua di anni 2 di reclusione per i reati di cui all’artt. 110 cp e 73 c.1 d.p.r. 309/90 (detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso), commessi dall’anno 2004 all’anno 2013.
A termine delle formalità’ di rito l’arrestato è stato tradotto presso la casa di lavoro di Favignana (TP) come disposto dall’A.G., informata dalla tenenza di Scicli che procede.

Scicli: Denuncia in stato di libertà per omessa custodia di armi
Il 2 gennaio 2017, ore 09.00, a Scicli (RG), a conclusione di accertamenti, i militari della locale Tenenza Arma hanno deferito in stato di libertà D.M.,
classe’82, di Scicli.
Predetto, la mattina del 01.01.2017, durante una battuta di caccia, dimenticava su un muro il suo fucile da caccia cal. 12 marca benelli, privo di cartucce, rinvenuto poco dopo dai militari operanti.
L’interessato è stato così denunciato, in stato di libertà per la violazione dell’art. 20 bis della legge 110/75 (omessa custodia delle armi) ed inoltre, si è proceduto, ai sensi dell’art. 39 del T.U.L.P.S., a ritirare in via cautelare l’arma rinvenuta, assieme ad altre armi con relativo materiale esplodente e il titolo di polizia del porto d’arma, il tutto regolarmente denunciate dell’interessato.
L’Autorità Giudiziara è stata informata dalla Tenenza di Scicli che procede.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles