Reteiblea

Scicli, domenica alle urne! #Concetta Morana

Scicli, domenica alle urne! #Concetta Morana
novembre 25
14:35 2016

I candidati, le liste, i nomi per il consiglio… tutto ciò che c’è da sapere sull’appuntamento elettorale della prossima domenica.

Il momento è importante. Più importante del solito, date le vicende politiche che negli ultimi anni hanno interessato Scicli, e che hanno portato finalmente a questa tornata elettorale per l’elezione del nuovo sindaco. Vicende che comunque appartengono al passato.

Oggi Scicli è più interessata e preoccupata per il futuro della città da qui ai prossimi 5 anni (benché la storia insegna che non sempre sia necessario aspettare un intero lustro per vedere nuovi avvicendamenti fra le cariche più importanti della città).

scicli-panoramica

Verso il 27 novembre

In nome di questo interesse per l’immediato futuro della comunità sciclitana, è nostra intenzione offrirvi una serie di approfondimenti riguardo alle forze pronte a scendere in campo nel fine settimana, quando (nella giornata di domenica 27 novembre), si darà vita ad un nuovo ciclo politico per la città. Per far ciò, guarderemo ai candidati e le liste a loro supporto.

Concetta Morana

Immancabile la proposta del Movimento 5 Stelle nell’ambito delle elezioni sciclitane; la candidata dei

Concetta Morana

Concetta Morana

pentastellati è Concetta Morana, laureata in Pedagogia ed insegnante. Concetta Morana si è già distinta per l’impegno nelle campagne “No Muos” e “No Triv”.

Sull’impegno da lei intrapreso nei confronti del Movimento e della comunità di Scicli, la Morana si è espressa così: “sono fiera della mia squadra di consiglieri e, insieme, abbiamo voglia di dare alla città di Scicli l’opportunità di esprimere liberamente le sue potenzialità”.

Il programma

Quando si parla del Moviemento 5 Stelle e e le comunali, si ha sempre a che fare con alcuni temi generalmente condivisi, all’interno dei programmi elettorali: anche la proposta di Concetta Morana non diverge da questa logica, prevedendo quindi la riduzione delle indennità del sindaco e dei consiglieri fino al 30%, e l’impegno al contrasto degli sprechi economici in ambito amministrativo.

Ora entriamo nel dettaglio del programma pentastellato.

Una delle tematiche più pressanti è senz’altro rappresentata dalla necessità di ricostruire il rapporto tra comunità ed amministrazione della cosa pubblica, cercando di potenziare la partecipazione attiva della comunità ai processi decisionali (il principio di democrazia partecipata). In tal senso, una giunta capitanata da Concetta Morana agirebbe con l’introduzione dei seguenti strumenti: bilancio partecipato, referendum comunali, istituzione dei comitati di quartiere e ripristino delle consulte delle borgate, potenziamento de servizi di relazione tra Comune e pubblico.

Anche la struttura amministrativa risentirebbe delle proposte messe in programma: si tenderebbe ad una ricollocazione del personale del Comune secondo il principio meritocratico (la proposta, in questo senso, sottolinea l’importanza di un personale adeguatamente formato), che successivamente a queste operazioni verrebbe comunque sottoposto a valutazioni periodiche del proprio operato. Un altro tema a cuore del programma portato da Concetta Morana sarebbe invece la riduzione degli incarichi esterni, per un’ulteriore diminuzione dei costi.

In programma anche un potenziamento della connettività dal territorio sciclitano, con l’istallazione del Wi-Fi gratuito nelle aree di maggiore interesse pubblico della città (previsto anche un radicale aggiornamento del sito comunale).

Il programma di Concetta Morana e dei 5 Stelle guarda poi all’ambiente ed all’efficienza energetica. Diverse le proposte che convergono in questo ambito: dalla realizzazione di diagnosi sull’efficienza energetica dei singoli edifici (e particolarmente degli edifici scolastici), al passaggio alle energie rinnovabili. E poi ancora, l’istituzione di ZTL (zone a traffico limitato) e potenziamento dei mezzi pubblici.

Anche il Movimento 5 Stelle, in merito all’ampio tema dello smaltimento dei rifiuti, adotterebbe la strategia rifiuti zero, con tutto ciò che essa comporterebbe (potenziamento del riciclaggio e riduzione dei costi delle imposte nei riguardi dei consumatori più meritevoli).

Fronte agricoltura e allevamento: in questo ambito farebbe capolino l’idea di investire nella promozione del “km 0”, con l’obiettivo di tutelare il più possibile la produzione locale (anche attraverso l’incentivazione di materie prime già presenti sul territorio). Un ulteriore obiettivo riguarderebbe la possibilità di stimolare la proliferazione delle coltivazioni biologiche e degli allevamenti ecosostenibili.

Agendo sempre sul piano economico, Concetta Morana ed il suo team auspicherebbero una maggiore valorizzazione e promozione dell’offerta turistica, incrementata da una nuova andata di fiducia verso gli artisti locali (cui verrebbero concessi spazi pubblici a titolo gratuito per curare le loro esposizioni), ma anche dalla possibilità di restaurare gli antichi edifici più bisognosi e dalla promozione di altre branche del comparto turistico, come ad esempio le attività di pesca-turismo.

Per quanto riguarda le politiche sociali e la qualità della vita, anche i pentastellati sarebbero interessati al disbrigo delle pratiche per la riapertura di asili comunali e al potenziamento della videosorveglianza urbana. Inoltre, sarebbe desiderio della Morana coinvolgere tutte le frange della popolazione nei processi decisionali, includendo tutti: dai meno abbienti a coloro affetti da disabilità, passando anche per gli anziani e i migranti (il programma movimento5stellerisente accenna a strategie per l’integrazione e la solidarietà fra membri di diverse culture appartenenti alla stessa comunità).

Liste e nomi per il Consiglio

Il Movimento 5 Stelle, come ormai risaputo, non fa squadra con nessuno. Così la lista di nomi in appoggio alla candidatura di Concetta Morana sarà una e una sola, ed include le seguenti persone: Sebastiano Albergamo, Michele Aprile, Giuseppe Arrabito, Palma Borzacchiello, Guglielmo Burletti, Piero Angelo Causarano, Tiziana Cicero, Bartolomeo Donzella, Giuseppe Giacalone, Girolamo Manenti, Michelangelo Manenti, Mariacristina Nigro, Elio Puglisi, Evelina Ragusa, Laura Scifo.

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles