Reteiblea

Il Centro polifunzionale di Ragusa al servizio dei cittadini per un’accoglienza qualificata

Novembre 03
12:39 2016

Nell’ambito delle finalità operative del Centro polifunzionale, quale struttura destinata alle attività di informazione, di orientamento e di accompagnamento in favore dei cittadini immigrati, proseguono – in un’ottica di rafforzamento delle competenze degli operatori di frontiera e dei gestori dei centri di accoglienza – le iniziative formative rivolte agli operatori impegnati a vario titolo nel settore.

Nella consapevolezza che la formazione nel delicato ambito dell’immigrazione corrisponde ad una reale esigenza del personale addetto di disporre di metodologie di lavoro condivise per una professionalità sempre più qualificata, infatti, lo scorso 27 ottobre, si è concluso il seminario di approfondimento organizzato dalla Prefettura con l’OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni), principale organizzazione intergovernativa in tema di migrazioni che si occupa in convenzione con il Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione del Ministero dell’Interno, dell’individuazione delle vittime della tratta di essere umani al momento dello sbarco e all’interno delle strutture che ospitano migranti.

Oltre agli eventi formativi, presso il Centro Polifunzionale di Via Napoleone Colajanni proseguono altresì le iniziative finalizzate alla promozione di occasioni di dialogo interculturale e di inclusione sociale tra i cittadini stranieri e i residenti, con un programma già definito di attività ludico ricreative.

In particolare, a partire da giovedì prossimo 3 novembre, con cadenza settimanale nei giorni di martedì e giovedì, l’associazione Prometeo organizza momenti di svago (gioco e arte-terapia) – dalle ore 15.30 alle ore 17.30, rivolti a minori stranieri e minori cittadini ragusani per fasce di età secondo così articolate:

martedì: ragazzi 8 -13 anni di età;

giovedì: ragazzi 14-18 anni di età.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles