Reteiblea

Comiso. Pubblicato il bando per l’assegnazione delle licenze per chioschi e gli autonegozi

Comiso. Pubblicato il bando per l’assegnazione delle licenze per chioschi e gli autonegozi
Ottobre 28
12:172016

Al via bando a evidenza pubblica per l’assegnazione di spazi su aree pubbliche per l’installazione di chioschi e autonegozi. Si tratta di ventidue spazi, tre dei quali previsti a Pedalino. Ne dà notizia l’assessore allo Sviluppo economico Sandra Sanfilippo la quale specifica che “l’assegnazione in concessione verrà effettuata mediante procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa”.
“La concessione – continua l’assessore Sanfilippo – ha la durata di quattro anni a decorrere dalla stipula del relativo contratto, alla scadenza del quale l’area dovrà essere riconsegnata al Comune. Può essere ulteriormente rinnovata, previa espressa manifestazione di volontà del beneficiario con lettera raccomandata, almeno sei mesi prima della scadenza. Tre le tipologie mercelologiche previste. La produzione e/o vendita di generi di gastronomia, vendita di prodotti alimentari e bevande, vendita gelati (tipologia A); vendita e consumo di frutta e verdura, vendita di fiori (tipologia B); vendita di libri usati (tipologia C) ”.
Ai fini e per gli effetti del bando: per “chiosco” si intende il manufatto isolato, di dimensioni contenute, generalmente prefabbricato e strutturalmente durevole, tradizionalmente concepito per la vendita di generi diversi, posato su suolo pubblico, ovvero gravato di servitù di uso pubblico a seguito di concessione a “titolo precario” (tempo determinato) rilasciata dal Comune di Comiso.
Per “autonegozio” si intende il furgone con banco di vendita aperto su una fiancata e adibito alla somministrazione di alimenti e piazzati sul suolo pubblico, ove la vendita o la somministrazione avvengono solo verso l’esterno del locale, nel quale è escluso l’accesso al pubblico.
Gli interessati alla partecipazione al bando possono presentare, a pena di esclusione, in carta legale, una sola istanza e per una sola area. Non è ammesso il rilascio di più concessioni in capo al medesimo soggetto.
La domanda dovrà essere presentata in busta chiusa, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura,
al Comune di Comiso – Area 7 – S.U.A.P. – via degli Studi entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 30 Novembre 2016. Può essere presentato direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune, ovvero inviato a mezzo raccomandata A/R o tramite corriere.
Il sindaco Filippo Spataro ha rilevato che l’assegnazione di queste aree ha una doppia valenza: contribuirà a incrementare i servizi presso alcune zone della città e creerà nuova occupazione.
“Ciò è importante – dichiara il sindaco Spataro – perchè si renderanno più vivibili e confortevoli molti luoghi di incontro e aggregazione e, nel contempo, si darà la possibilità di lavorare a molte persone in una congiuntura che è ancora segnata da una grave crisi economica. E’ bene ricordare che, a fronte dell’assegnazione, l’aggiudicatario sarà tenuto a corrispondere all’Amministrazione un canone di concessione annuo e avrà alcuni obblighi come per esempio la realizzazione a spese proprie del chiosco o dell’autonegozio e la pulizia e manutenzione delle aree circostanti gli spazi assegnati”

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles