Reteiblea

Al via il workshop sulla riqualificazione paesaggistica dell’aeroporto di Comiso

Al via il workshop sulla riqualificazione paesaggistica dell’aeroporto di Comiso
Ottobre 26
11:15 2016

Studenti e neolaureati delle facoltà di architettura e ingegneria di tutta Italia hanno accettato di convergere su un unico luogo: l’aeroporto Pio La torre di Comiso. È la risposta dei professionisti del futuro all’invito a partecipare al workshop per la riqualificazione paesaggistica dello scalo Ibleo.

l’iniziativa, denominata “Air place visioning: visioni per un luogo di identità territoriale”, è stata promossa dall’Ordine degli architetti della provincia di Ragusa, dalla Soaco, la società che gestisce lo scalo, e dal Comune di Comiso; il tutto proseguirà sino a domenica. L’auspicio, arrivato con i saluti istituzionali e l’inaugurazione dei lavori, è quello di poter individuare proposte e progetti talmente validi da meritare un finanziamento (e quindi di essere messi in atto).

All’interno dell’evento, molto seguita e contrassegnata da stimoli interessanti la lecture di Maria Antonietta Esposito sul tema “Ciy può essere una Aero – tropolis?” che ha gettato i semi per sviluppare riflessioni anche sui percorsi da portare avanti nel contesto del workshop. L’intervento della Esposito è stato molto apprezzato dai presenti. E non potrebbe essere altrimenti trattandosi, oltre che di un docente universitario, ordinario presso l’Università degli studi di Firenze, di un esperto a livello nazionale e internazionale per gestione e tecnologie di progetto architettonico per aeroporti.

Per lei arrivano le parole di elogio del presidente dell’Ordine degli Architetti, Giuseppe Cucuzzella, il quale ha definito la Esposito come “una vera e propria autorità in materia con cui abbiamo avuto l’onore di iniziare questo percorso che punta a sviluppare delle dinamiche positive ai fini della riqualificazione di una realtà aeroportuale che per il nostro territorio significa molto”.

Il workshop prosegue anche questa mattina con i sopralluoghi nelle aree di progetto a cui farà seguito l’avvio delle attività progettuali. Dalle 18:00 di questo pomeriggio si terranno altri due interventi di rilievo: quello di Maria Giuseppina Grasso Cannizzo e quello di Giovanni Tesoriere, altri due professionisti che non hanno bisogno di presentazioni e la cui attività è stata qualificata da riconoscimenti a livello nazionale e internazionale. Domani, giovedì 27 ottobre, le attività progettuali proseguiranno secondo programma mentre nel pomeriggio sarà la volta di Carmela Canzonieri e di Alessandro Melis.

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles