Reteiblea

Depuratore Scoglitti, il Movimento Sviluppo Ibleo risponde alle dichiarazioni di Dipasquale in merito all’incontro La Rosa-Contraffatto

Depuratore Scoglitti, il Movimento Sviluppo Ibleo risponde alle dichiarazioni di Dipasquale in merito all’incontro La Rosa-Contraffatto
ottobre 21
12:38 2016

“C’è da rimanere sinceramente stupefatti per la reazione di certi esponenti del Pd e del deputato regionale Nello Dipasquale dopo l’incontro che il vicesindaco Andrea La Rosa e l’assessore Paolo Nicastro hanno avuto con l’assessore Vania Contrafatto sul sistema di depurazione di Scoglitti. Piuttosto che rallegrarsi per i riscontri ricevuti e fornire la loro collaborazione, in maniera sinergica, per centrare l’obiettivo, hanno preferito avanzare assurde rivendicazioni di primogenitura di cui la città certo non sente il bisogno visto che i vittoriesi, in maniera legittima, puntano soltanto ad incassare il risultato”.

Si apre così la dichiarazione congiunta dei consiglieri del Movimento Politico Sviluppo Ibleo Daniela Pino e Gaetano Motta, cui si aggiunge in questo frangente la voce del segretario cittadino Gaetano Migliorisi. Il trio (in foto) risponde alle precedenti dichiarazioni del parlamentare regionale Nello Dipasquale, il quale accusava La Rosa di essere “già in campagna elettorale nella speranza di raggiungere altri ruoli” (apri il link per poterle leggere).

Il terreno di disputa è sempre lo stesso: l’avvenuto incontro tra il vicesindaco vittoriese Andrea La Rosa e l’assessore regionale all’Energia Vania Contraffatto, in merito al progetto per il depuratore di Scoglitti.

Nella risposta del Movimento Sviluppo Ibleo si legge anche la seguente accusa: “chi avanza rilievi a destra e a manca, senza voler entrare nel merito della sua azione politica, dovrebbe chiedersi che cosa ha finora prodotto per la città di Vittoria in tutti questi anni in cui ha avuto la possibilità per poterlo fare. Riteniamo che l’on. Dipasquale abbia proprio sbagliato tempi, modalità e bersaglio. Piuttosto che andare al muro contro muro, avrebbe dovuto prestare la propria disponibilità a supportare quanto già era stato fatto. Altro che polemiche. Sarebbe servito un poco meno di supponenza e un poco più di disponibilità per riuscire a centrare gli obiettivi che servono a questa città. Di certo, Vittoria non ha bisogno di liti e contrapposizioni”.

 

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles