Reteiblea

Calcio: Marina al Selvaggio (15,30) col Paternò, Città di Ragusa tsunami a Mascalucia, S. Croce vince netto in casa

Calcio: Marina al Selvaggio (15,30) col Paternò, Città di Ragusa tsunami a Mascalucia, S. Croce vince netto in casa
Settembre 25
10:082016

lattacco-del-citta-di-ragusa-festeggia-un-goalAssolutamente incontenibile a Mascalucia il Città di Ragusa, che ha salutato la prima vittoria esterna della stagione e la conquista del primato in condominio con un 9-0 specchio perfetto della sua enorme superiorità sui padroni di casa. Gara decisa dopo appena venti minuti grazie alle reti di Vicari (nella foto) , Pellegrino e Nicola Arena, che hanno fatto da apripista per la goleada completata da un’autogol, il bis di Pellegrino e Nicola Arena, la rete del fratello Daniele e la doppietta di Vitale. Il larghissimo successo deve senza dubbio parecchio anche allo spessore del Mascalucia, colpito a freddo e non apparso mai in grado di opporsi con un minimo di efficacia ai ragusani, ma resta la grande prova e la sensazione di devastante potenza offerta dalla squadra di Calogero La Vaccara, di nuovo in campo giù mercoledì a Santa Croce per i sedicesimi di Coppa Sicilia. Il Marina di Ragusa ritorna al Selvaggio dopo la sconfitta di misura (a ragione molto contestata)sul campo dell’Atletico Catania, affrontando (ore 15,30, arbitro Falco di Siracusa) il Real Paternò, domenica scorsa sconfitto in casa nel finale dal S. Croce. Si tratta di un impegno certamente non facile, anche per la voglia di rivincita dei paternesi, ma il Marina di Gianni Gurrieri, come sempre seguito dai suoi simpaticissimi tifosi, dispone delle qualità tecnico-agonistiche e della determinazione per conquistare tre punti di grande importanza per il raggiungimento degli obiettivi fissati ad inizio stagione. Assenti Iapichino per squalifica e Leandro Di Rosa, infortunatosi nel primo allenamento con la nuova squadra, ma ormai in via di guarigione. Seconda vittoria consecutiva, prima interna, per il S. Croce di Gaetano Lucenti, che supera nettamente il Trecastagni (dopo un rigore fallito dagli ospiti in apertura) confermandosi una sicura protagonista del campionato: a rete Scudera, Baeli e Macchitella.

About Author

Gianni Papa

Gianni Papa

Related Articles