Reteiblea

SUCCESSO DELLA MANIFESTAZIONE “RAGUSA NON DIMENTICA” . Il pensiero del presidente del Consiglio comunale, Antonio Tringali

SUCCESSO DELLA MANIFESTAZIONE “RAGUSA NON DIMENTICA” . Il pensiero del presidente del Consiglio comunale, Antonio Tringali
Luglio 20
14:46 2016

Patrocinata dal Comune di Ragusa ed organizzata dal gruppo di associazioni giovanili della città quali Generazione Zero, Youpolis, Libera Ragusa, Orizzonte, Consulta Provinciale Studentesca Ragusa, con l’adesione all’iniziativa di Insieme, Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro, dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Ragusa, di Pax Christi, Aiga Ragusa, Cgil Ragusa, Associazione Antiracket Ragusa e Cibel, si è svolta ieri sera a Marina di Ragusa la V edizione dell’iniziativa culturale antimafia denominata “Ragusa non dimentica – in cammino sui passi di Paolo Borsellino”.
Una manifestazione molto partecipata per onorare la memoria del giudice Borsellino e gli uomini della sua scorta a cui oltre a tanti giovani, hanno partecipato il Prefetto di Ragusa dr.ssa Maria Carmela Librizzi, il sindaco Federico Piccitto, il presidente del consiglio Comunale Antonio Tringali, gli assessori comunali Stefano Martorana e Nella Disca.
Sull’importante evento si registra la dichiarazione del presidente del Consiglio Comunale Antonio Tringali che si seguito si riporta:
“Credo che ciascuno di noi abbia contribuito per consentire a questo evento di crescere e far crescere. Abbiamo bisogno di momenti di confronto per non dimenticare chi ha pagato con il prezzo della vita la sete di giustizia e di verità per dire ”o alla mafia”, quella delle stragi, quella che si insinua nelle sane attività economiche e commerciali, quella che trama alle spalle, quella che destabilizza e fa precipitare nella via del non ritorno. Un grazie di cuore, oltre che alle associazioni che si sono spese per l’organizzazione dell’iniziativa, va anche agli studenti del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Ragusa, che hanno realizzato un filmato, ieri proiettato, intitolato ‘Noi siamo Sicilia’, premiato nei mesi scorsi dalla Fondazione Falcone come migliore lavoro regionale. Guardando ieri sera il lungo corteo che si è snodato da piazza Duca degli Abbruzzi a Piazza Malta, presenti tantissime persone tra cui numerosi ragazzi che hanno partecipato alla fiaccolata, viene da pensare che siamo in grado reagire e pronunciare il nostro deciso NO per contribuire a conservare in noi il ricordo di quel giudice fiero e silenzioso che ha lavorato instancabilmente nel pool antimafia e che è caduto per mano mafiosa. Il Consiglio comunale di Ragusa da sempre è stato in prima linea nell’affermazione della giustizia e della legalità contro tutte le mafie. Qualche giorno fa, precisamente lo scorso 4 luglio, ha votato all’unanimità un Ordine del Giorno, intitolato ‘Ragusa, Città della Legalità’, e fatto proprio dall’intera assise. L’obiettivo è quello di condividere momenti commemorativi in ricordo di tutti gli uomini e le donne che hanno combattuto la mafia, sacrificando la propria vita. L’intento è promuovere insieme alle associazioni organizzatrici attività di conoscenza ed informazione all’interno degli istituti scolastici anche con concorsi ed iniziative affinché sin dalle fondamenta si inizi a formare le coscienze delle giovani generazioni che devono vivere in una città che dice No alla mafia”.

2

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles