Reteiblea

Rifiuti, emergenza oppure no? Tempo di polemiche

Rifiuti, emergenza oppure no? Tempo di polemiche
luglio 12
12:59 2016

È il momento di parlare dell’emergenza rifiuti per tutta la Sicilia (benché il Presidente Crocetta insista nel dire che non ci sono i presupposti per dichiarare lo status d’emergenza). Il dibattito prende vita anche nel territorio dell’ex provincia di Ragusa, con animi molto differenti.

A Ragusa c’è chi pone l’accento sulla positività della situazione attuale, ma solamente rifacendosi all’esperienza politica di Dipasquale alla guida del capoluogo Ibleo. Si legge nella nota pervenuta dall’associazione Territorio: “se oggi Ragusa non è travolta dall’emergenza rifiuti lo si deve solo alle virtuose e lungimiranti politiche dell’amministrazione Dipasquale. Come quando, per esempio, la discarica di Ragusa è stata difesa dal tentativo di altri Comuni di venire a scaricare i rifiuti da noi. Possibilità che potrebbe ripresentarsi a breve”.

Ed ovviamente c’è spazio anche per la polemica verso l’attuale amministrazione: “a dicembre, la capacità di abbancamento di Cava dei Modicani sarà definitivamente esausta e scoppierà il caos. Ed allora sì, sarà colpa dell’amministrazione Piccitto che, nonostante avesse trovato nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche il progetto per la quarta vasca della discarica, ha deciso di eliminarlo dalla progettazione. Tutto solo per ascoltare i consigli scellerati dell’ex alleato Giovanni Iacono che definiva la decisione di eliminare il progetto della quarta vasca dal Piano come un ‘atto politico coraggioso e coerente con i programmi’ che, ai tempi, Cinque Stelle e Partecipiamo condividevano. Accadeva ad agosto del 2014 e senza quella scelta infausta, checché ne dicano i grillini, oggi Ragusa avrebbe avuto la quarta vasca ed essere più serena. Ci dispiace molto tornare sull’argomento, sappiamo già che i pentastellati continueranno a tirar fuori scuse e alibi senza senso, come quella delle competenze”.

A Vittoria si punta direttamente il dito verso il governo regionale. Ad alzare i toni della polemica sui rifiuti in questo caso è stato il Movimento Politico Sviluppo Ibleo: “ancora una volta si è dovuto prendere atto dell’inadeguatezza di Crocetta a svolgere nella maniera migliore il proprio ruolo visto che di emergenza rifiuti si parla da tempo e si sapeva che prima o poi saremmo arrivati a questo bivio. Ma niente ha fatto Crocetta per cercare di adottare un comportamento comprensibile di fronte al Governo nazionale nell’ambito della riorganizzazione della gestione rifiuti. È uno schiaffo per tutti i cittadini vittoriesi oltre che per milioni di cittadini siciliani”.

 

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles