Reteiblea

Torna “Libri d’aMare” a Punta Secca

Torna “Libri d’aMare” a Punta Secca
Giugno 23
12:162016

Ritorna la rassegna letteraria “Libri d’aMare”, il felice appuntamento estivo con i libri e la letteratura, che giungerà quest’estate alla sua seconda edizione. Dopo il successo di pubblico dello scorso anno, l’organizzatore Christian Recca (titolare della cartolibreria “Excalibur” di Santa Croce) ha deciso di non privare i villeggianti di Punta Secca di altre tre serate di divertimento intelligente all’insegna della cultura, ed ha messo in piedi la il programma per la seconda edizione (che, quest’anno, si avvarrà della direzione editoriale di Domenico Occhipinti). “Libri d’aMare” è un evento patrocinato dal comune di Santa Croce Camerina.

Così come per la prima edizione, l’evento si svolgerà ai piedi della suggestiva Torre Scalambri (di fronte all’ormai arcinota casa del commissario Montalbano), dal 15 al 17 luglio, sempre a partire dalle 21:30.

Il programma di “Libri d’aMare” 2016

Locandina foto

Nella giornata inaugurale di venerdì 15 luglio spazio al romanzo “Le Stanze dello Scirocco, edito da Sperling & Kupfer. L’autrice, Cristina Cassar Scalia, è un medico di Noto che lavora a Catania e ha scelto di ambientare il suo secondo romanzo in Sicilia. La prima fatica letteraria dell’autrice, “La seconda estate”, è stata insignita del Premio Internazionale Capalbio opera prima e tradotto in Francia. Sabato 16 luglio, spazio all’attualità di “Profugopoli” (edito da Mondadori), l’ennesimo libro denuncia di Mario Giordano, in cui il direttore del Tg4 snocciola innumerevoli casi di cronaca che hanno come protagonisti quelli che si riempiono le tasche con il business degli immigrati. Il gran finale è previsto per domenica 17 luglio, dedicata alla storia di Daniela Spada e Cesare Bocci raccontata in Pesce d’Aprile, edito da Sperling & Kupfer: l’attore che interpreta il vice commissario Mimì Augello nella fortunata serie di avventure del commissario Montalbano, veste in questo caso i panni dello scrittore autobiografo, raccontando l’esperienza dei 23 anni vissuti a fianco della compagna, malgrado i tiri mancini del destino.

Ma ci sarà anche un quarto autore presente all’evento; anzi, si può tranquillamente dire che sarà presente ad ogni serata in programma per la rassegna “Libri d’aMare”: si tratta di Walter Lazzarin, autore del romanzo “Il drago non si droga” (edito da RedFox), che ha scelto un modo tutt’altro che banale per promuovere la sua opera. Walter veste i panni dello scrittore itinerante; girando l’Italia con la sua Olivetti Lettera 25, l’autore dedica i suoi tautogrammi a chiunque gliene fa richiesta: darà mostra del suo estro a Punta Secca, per tutto il corso dell’evento.

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles