Reteiblea

L’archeologia di Camarina all’Ashmolean Museum di Ofxord

L’archeologia di Camarina all’Ashmolean Museum di Ofxord
Giugno 16
11:372016

La storia di Camarina viene presentata al pubblico inglese: alcuni reperti archeologici rinvenuti nei pressi dell’antica città greca e subcolonia siracusana verranno esposti presso l’Ashmolean Museum di Oxford (città sede della famigerata università) durante tutta l’estate, dal 21 giugno (martedì prossimo) al 25 settembre. La mostra verrà presentata dall’archeologo e direttore del Museo di Camarina, Giovanni Di Stefano, che mercoledì terrà una conferenza presso il museo britannico, dal titolo “Elmi antichi dal mare di Camarina”. Infatti, la punta di diamante dei tesori di Camarina alla mostra sarà l’elmo corinzio in bronzo del periodo arcaico.

Giovanni Di Stefano presenterà nel corso della conferenza ad Oxford le problematiche storiche della presenza a bordo degli antichi vascelli commerciarli di elmi corinzi, attici e corinzi-illirici; infatti, secondo l’archeologo “forse questi elmi non erano più utilizzati come armi di difesa ma probabilmente erano dei ‘cimeli’ portati sulle navi dai comandanti come degli oggetti esotici”.

L’iniziativa va iscritta nell’ambito di una generale operazione di “prestiti di reperti” forniti da vari musei siciliani (oltre ai tesori di Camarina, viaggeranno anche altri capolavori dell’isola, tra i quali la statuetta fenicia del dio Reshef e i rostri delle navi della battaglia di Levanzo).

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles