Reteiblea

Assistenza domiciliare per soggetti disabili certificati dalla legge 104/92 Scadono il 15 giugno i bandi finanziati dalla 328/2000 e dal bilancio comunale

Assistenza domiciliare per soggetti disabili certificati dalla legge 104/92 Scadono il 15 giugno i bandi finanziati dalla 328/2000 e dal bilancio comunale
maggio 20
17:36 2016

E’ attivata nei comuni del distretto socio sanitario 45 l’ Assistenza Domiciliare a favore di soggetti disabili certificati ai sensi della L. 104/92.
Come tutti i servizi programmati ai sensi della legge 328/2000 non si prevede alcuna compartecipazione economica, ma viene fissato un tetto di indicatore ISEE inferiore a € 9.000,00. Il servizio è espletato nell’arco di 3 anni ed è rivolto a soggetti disabili, residenti nei Comuni del
Distretto Socio Sanitario n. 45 con lo scopo di favorire la permanenza degli stessi all’interno del
proprio nucleo familiare. I soggetti già fruitori di servizi a carico del bilancio comunale o fruitori di
servizi analoghi, se collocati in graduatoria in posto utile dovranno optare per uno dei due servizi.
Per poter partecipare all’avviso sono necessari: Disabilità certificata ai sensi della L. 104/92; essere residenti in uno dei Comuni del Distretto (Modica – Ispica – Scicli – Pozzallo); il nucleo familiare non dovrà possedere un Indicatore Economico Equivalente (ISEE) superiore a € 9.000.
Potranno essere valutate domande con redditi ISEE superiori solo in caso di ulteriori posti disponibili.
Il servizio di “Assistenza Domiciliare” assicura prestazioni domiciliari socio-assistenziali e permette il soddisfacimento delle più elementari esigenze di vita quotidiana: aiuto domestico; igiene e cura personale;disbrigo pratiche.
Per accedere al servizio va presentata domanda redatta su apposito modulo, entro e non oltre le ore 12.00 del 15 giugno p.v., presso l’ufficio dei Servizi Sociali di appartenenza scaricabile dai siti dei
Comuni del Distretto o ritirabile presso gli uffici dei Servizi Sociali.
Anche il Comune di Modica, con fondi del bilancio comunale, assicurerà, sino al 31 dicembre p.v. il servizio di “Assistenza Domiciliare” a favore di soggetti disabili gravi certificati ai sensi della L. 104/92 art. 3 c. 3.
Al bando possono partecipare tutti gli interessati compresi quelli che in atto usufruiscono del servizio intendendosi così che dall’entrata in vigore della nuova graduatoria cesserà il servizio a favore degli attuali assistiti.
Si fa presente, altresì, che trattandosi di servizio assicurato con fondi comunali sarà soggetto ad eventuale quota di compartecipazione calcolata sulla base della dichiarazione ISEE del soggetto assistito. A tal fine per coloro che si collocheranno in graduatoria utile per il servizio sarà richiesta l’ attestazione ISEE.
Il servizio di “Assistenza Domiciliare” è rivolto a soggetti disabili gravi, residenti nel Comune di Modica con lo scopo di favorire la permanenza degli stessi all’interno del proprio nucleo familiare. I soggetti già fruitori di servizi analoghi, se collocati in graduatoria in posto utile dovranno optare per uno dei due servizi.
Per partecipare al bando sono necessari i seguenti requisiti: disabilità grave certificata ai sensi della l.104/92- art.3 c. 3; essere residenti nel Comune di Modica.
Il servizio di “Assistenza Domiciliare” assicura prestazioni domiciliari socio assistenziali e permette il soddisfacimento delle più elementari esigenze di vita quotidiana: aiuto domestico; igiene e cura personale;disbrigo pratiche.
La domanda dovrà essere corredata dalla seguente documentazione: attestazione ISEE del nucleo familiare (sarà utilizzato solo ai fini formulazione della graduatoria); copia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente; verbale di certificazione dell’handicap-L.104192; ogni altra documentazione (invalidità altri componenti) ritenuta utile e finalizzata; una corretta valutazione dei bisogni dell’utente e del nucleo familiare convivente.
Per l’individuazione dei soggetti beneficiari si provvederà a formulare apposita graduatoria.
Per accedere al servizio va presenta domanda su apposito modulo scaricabile dal sito del Comune di Modica www.comune.modica.gov.it sezione avvisi, o ritirabile presso gli uffici dei Servizi Sociali, Piazza Campailla, entro e non oltre le ore 12.00 del 15 giugno 2016.
Le domande potranno essere presentate direttamente al protocollo dei Servizi Sociali di Piazza
Campailla o spedite con pec e firma digitalizzata, all’indirizzo servizisociali.comune.rnodica@pec.it entro e non oltre le ore 12 del 15 giugno 2016.
“ Abbiamo voluto introdurre, unitamente agli assessori ai servizi sociali dei comuni del Distretto socio sanitario n° 45, commenta Rita Floridia, assessore ai servizi sociali del Comune di Modica, questa misura prevista dalla 328 allargando la platea ei beneficiari tenuto conto che già il Comune di Modica, con propri fondi, garantisce ogni anno il servizio e continuerà a farlo con il nuovo bando.
E’ questo un dato innovativo voluto dal distretto che oltre ai minori ha voluto assicurare il servizio di assistenza domiciliare anche ai disabili certificati dalla legge 104/92.”

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles