Reteiblea

Referendum confermativo di ottobre, sen. Mauro (FI): “Ci prepariamo ad attivare il Comitato per il No alla Riforma Costituzionale in provincia di Ragusa”

Referendum confermativo di ottobre, sen. Mauro (FI): “Ci prepariamo ad attivare il Comitato per il No alla Riforma Costituzionale in provincia di Ragusa”
Maggio 02
19:222016

“Anche in provincia di Ragusa Forza Italia partecipa all’attivazione del Comitato per il No alla Riforma Costituzionale”. Lo comunica il commissario provinciale del partito, il sen. Giovanni Mauro.
“Nel mese di ottobre gli Italiani saranno chiamati a esprimersi con un referendum confermativo sulla riforma costituzionale imposta al Parlamento dal PD e da Renzi che – spiega Mauro – utilizzerà il risultato come termometro di gradimento alla propria azione politica nel Paese. Le riforme proposte da un Governo mai legittimato da un risultato elettorale puntano a limitare l’autonomia delle Regioni, la Democrazia e non intervengono sul sistema istituzionale né su un piano economico in termini di risparmio né su un piano pratico per quel che riguarda la sua efficienza”.
“Già un nutrito gruppo di autorevoli costituzionalisti (Gustavo Zagrebelsky, Lorenza Carlassarre, Antonio Baldassarre, per citarne qualcuno) ha espresso gravi perplessità sulla riforma – continua il senatore – e tra le preoccupazioni vi è anche una valutazione politica da sottolineare: la convinzione che questo tentativo di modifica della Carta costituzionale non sia il frutto di una convergenza trasversale, patrimonio comune condiviso a più livelli, ma solo il frutto di un indirizzo di governo approvato dalla fortuita prevalenza di una forza politica su altre”.
“Noi di Forza Italia – conclude Mauro – insieme agli altri partiti che hanno concorso alla nascita del Comitato per il No, lavoreremo da subito affinché i cittadini abbiano chiari quali modifiche saranno apportate alla Costituzione e quali saranno i reali effetti di questo tentativo illiberale di complicare irragionevolmente il funzionamento del sistema istituzionale e dei suoi criteri fondamentali”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles