Reteiblea

PalaMinardi, giovedì ore 20,30: inizia l’avventura

PalaMinardi, giovedì ore 20,30: inizia l’avventura
Aprile 20
10:502016

12715546_1341510909208124_1621082905771464577_nQualche giorno di riposo, giusto il tempo di scoprire l’avversario, ed è già l’ora della gara di andata dei quarti. Cominciamo giovedì al PalaMinardi (ore 20,30: arbitri Castiglione di Palermo, Cappello di Porto Empedocle e Trifiletti di Messina) contro Lavezzini Parma, che in casa ha recuperato alla grande la sconfitta di misura a Vigarano, chiudendo con un netto +18 il conto delle due gare. Il quintetto di coach Procaccini non si annuncia certo avversario facile, essendo dotato di uno spessore ampiamente dimostrato sia al PalaMinardi (61-68) sia, ancora di più a Parma, dove, il 28 febbraio, le aquile riuscirono ad imporsi (64-60) soltanto dopo una gara tiratissima sino alle battute conclusive. La qualità delle avversarie rende particolarmente sentito l’inizio ufficiale della terza “operazione scudetto”, che parte con una novità assoluta derivata dalla classifica finale della regular season: le dominatrici delle ultime due stagioni, Schio e Passalacqua, non potranno giocarsi il titolo nella finalissima, perché una delle due dovrà inevitabilmente uscire di scena prima. Stando ai pronostici degli addetti ai lavori, la decisione su quale delle due squadre potrà continuare la corsa, dovrebbe arrivare dallo scontro diretto di semifinale: una versione “ridotta”, nel senso di al meglio di tre e non più di cinque gare, ma senza dubbio non meno intensa e combattuta della sfida infinita. I pronostici sono supportati dalla logica e dai valori delle squadre (Schio-Passalacqua-Battipaglia-Parma) dal “lato biancoverde” del tabellone, ma prima di ritrovarsi con Schio (chiamato a vedersela con Battipaglia) le aquile dovranno sbrigare la pratica Lavezzini: un compito per il cui svolgimento sono sicuramente “attrezzatissime”, ma che comunque impone, come Gianni Lambruschi non si è stancato di predicare dalla mattina alla sera, una grande prestazione e la massima concentrazione. E, non dimentichiamolo, il supporto dei tifosi: che si dicono fiduciosi e impazienti di dare il loro contributo. Tutto è pronto, quindi: l’avventura può incominciare…

About Author

Gianni Papa

Gianni Papa

Related Articles