Reteiblea

Santa Croce, al via la rassegna “Coltura semina Arte”

Santa Croce, al via la rassegna “Coltura semina Arte”
Marzo 29
17:272016

Un fine settimana alternativo e ricco di cultura quello che si preannuncia per Santa Croce Camerina, dove l’associazione culturale Città Futura invita i cittadini e gli appassionati d’arte ad un evento che si svolgerà presso la biblioteca camarinense “Verga”, tra l’1 e il 2 aprile (venerdì e sabato): la rassegna Coltura semina Arte. Ecco le attività in programma per le due giornate.

Si comincerà venerdì 1 aprile alle 19.30 con una mostra di video arte. Ad essere ospitati saranno gli artisti sciclitani Sasha Vinci e Mariagrazia Galesi e gli artisti del collettivo Arte al Movimento composto da Sebastiano Mortellaro, Emanuele Di Quattro, Danilo Torre, Alfredo Romano, Salvatore Mauro, Claudio Cavallaro, Sandra Rizza, Mela Salemi, Aldo Taranto, Ramzi Harrabi. Alle 20.30 seguirà il concerto dei Fratelli La Strada che presenteranno il loro nuovo album pop (“Octopus Vulgaris”).

Si riprenderà sabato 2 aprile: alle 15:00 il musicista Antonio Mainenti terrà il workshop “Piccola Elettronica”, sull’utilizzo di nuovi hardware come Arduino e Raspberry pi; alle 19 seguirà una performance sonora tenuta da tutti i partecipanti al seminario. A chiudere l’evento sarà un concerto dedicato alla musica hip hop; questo momento finale della manifestazione Coltura semina Arte simboleggerà in qualche modo la ricchezza a cui approderebbero le società capaci di accettare il multiculturalismo: il concerto vedrà infatti alternarsi sul palco rapper di differenti etnie che, nella diversità delle loro origini e delle lingue utilizzate, si sentono comunque uniti nel nome di qualcosa di grande come la musica.

Una manifestazione d’arte e cultura a 360° quindi, quella che si svolgerà a Santa Croce (con il patrocinio dell’amministrazione locale); una cittadina nota perlopiù per l’atavica connessione al mondo dell’agricoltura, ma che per questa particolare occasione vuole chiamare a sé gli appassionati d’arte di tutto il territorio Ibleo.

About Author

Carmelo Dipasquale

Carmelo Dipasquale

Related Articles