Reteiblea

Partecipiamo rompe l’alleanza e ritira il suo assessore

Partecipiamo rompe l’alleanza e ritira il suo assessore
Marzo 23
13:152016

Era nell’aria, lo si paventava ed oggi la scelta è stata ufficializzata. Partecipiamo non è più un alleato dell’Amministrazione Piccitto e ritira il suo assessore.

Pochi minuti fa è giunta in redazione la nota del Direttivo del Movimento che fa capo a Giovanni Iacono. Una nota dura che non fa sconti alla maggioranza. Ovviamente Iacono non ha digerito la sua bocciatura, voleva essere rieletto alla Presidenza del Consiglio e così si accorge, solo adesso, che esiste un drammatico distacco tra sindaco, Giunta e gruppo consiliare.

“Le decisioni – scrivono nel comunicato – unilaterali, non condivise, contrarie a qualsiasi minima logica di alleanza, di razionalità politica e di patto di coalizione assunte il 3 marzo scorso dal movimento 5 stelle di eleggersi un presidente del Consiglio comunale con quella parte dell’opposizione che rappresentava la continuità con la precedente amministrazione e la causa stessa delle dimissioni volontarie per protesta del presidente Iacono”.
“Il Movimento 5 Stelle è assolutamente indifferente ed incurante delle conseguenze degli atti che compie a danno del sindaco, degli alleati e dell’Amministrazione e ancora in queste ore, malgrado siamo stati determinanti e presenti il 17 marzo scorso per approvare gli interventi correttivi ai rilievi della Corte dei Conti sul rendiconto 2013, veniamo attaccati da qualche Consigliere comunale che ha, ancora una volta, perso ‘bussola’ e ‘orientamento’”.

“Non vi sono più – prosegue la nota – le condizioni di fiducia, lealtà, pari dignità che erano alla base dei patti sottoscritti ed assumiamo la decisione, dopo 1 anno e 5 mesi (il primo anno è stata una giunta monocolore) dall’ingresso in Giunta di un proprio rappresentante, di rinunciare alla propria rappresentanza in Giunta”.

“Il Movimento 5 Stelle ricopre già tutte le cariche istituzionali, prima e seconda carica, la compagine assessoriale, le presidenze e vice presidenze delle commissioni tranne una condivisa con il rappresentante del Movimento ‘Città’ e si è pertanto assunto l’onore, l’onere e la responsabilità di governare la Città. Partecipiamo risponde all’irresponsabilità pentastellata con la responsabilità di sempre e sosterrà con il proprio gruppo consiliare tutte le iniziative della G.M. che riterrà in linea con il programma amministrativo condiviso e gli atti che si riterranno utili alla città e alla soluzione dei problemi dei cittadini, svolgendo una opposizione costruttiva rispetto ad atti non condivisi o che verranno ritenuti in contrasto all’interesse generale”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles