Reteiblea

Immigrazione, Ammatuna all’Assemblea AICCRE: “L’Europa ci ha lasciati soli”.

Immigrazione, Ammatuna all’Assemblea AICCRE: “L’Europa ci ha lasciati soli”.
Marzo 18
14:192016

Si sta svolgendo a Montesilvano (Pescara) la XV Assemblea congressuale dell’AICCRE, la Sezione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa. Oggi sono previste le elezioni dei seguenti organi dell’AICCRE: Consiglio Nazionale, Collegio dei Revisori dei Conti, Collegio dei Probiviri. Al termine delle votazioni vi sarà l’insediamento del Consiglio Nazionale eletto (elezione del Presidente, Vice Presidente Vicario e Vice Presidenti, Segretario Generale, Segretario Generale Aggiunto, Tesoriere) per gli adempimenti statutari.
Ieri, però, si è svolta una sessione di lavoro sul tema dei migranti in cui sono state presentate le esperienze e le testimonianze degli Enti Locali che affrontano questa emergenza. Toccante la testimonianza del sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna, che ha ricordato situazioni quotidiane di sbarchi di migranti nel suo comune. “Ogni giorno ci troviamo di fronte ad un barcone con migranti, a volte vivi, a volte cadaveri. Abbiamo a che fare con persone che nella migliore delle ipotesi non vedranno più la loro terra, la loro famiglia o la loro casa. In tutto questo l’Europa ci ha lasciato soli e ci sentiamo abbandonati”. Altro intervento sul tema migranti quello di Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna, secondo cui “preoccupa la deriva populista dell’Europa sul tema migranti, come preoccupa l’avanzare di partiti che si rifanno all’ideologia neonazista. Un solo Paese non può farsi carico di tutta l’accoglienza, non lo può fare l’Italia ne la Grecia, servono quote di redistribuzione ed aiuti economici. Mi attendo che si arrivi presto ad un accordo con la Turchia altrimenti saremo esposti ad un muro di migranti. La Germania ha fatto molto sull’accoglienza e questo le va riconosciuto, l’Europa deve fare di più. Bisogna chiedere al Governo maggiori risorse economiche, una redistribuzione equa tra le regioni e chiare procedure di identificazione di chi arriva in Italia ed in Europa. Il novecento dovrebbe insegnarci che i muri non servono a nulla e finiscono per travolgerci.”

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles