Reteiblea

La Porta denuncia: “Sono iniziati i lavori per preparare il salotto estivo a Marina di Ragusa”

La Porta denuncia: “Sono iniziati i lavori per preparare il salotto estivo a Marina di Ragusa”
Marzo 04
17:222016

“Questa Amministrazione comunale continua a perpetuare gli errori di sempre, anche quelli compiuti dalle precedenti Giunte, nessuna esclusa. Come se Marina di Ragusa fosse un luogo di sollazzo per la stagione estiva, senza pensare che c’è gente che ci abita tutto l’anno”. E’ la sottolineatura che arriva dal consigliere comunale del movimento Insieme, Angelo Laporta, dopo avere notato che, in questi giorni, è in fase di preparazione il salotto estivo della frazione, a discapito di altre priorità. “Diciamo basta – afferma Laporta – ci siamo davvero stancati di questa situazione. Si continuano a fare scelte sbagliate prediligendo interventi non urgenti e assolutamente non prioritari. L’arroganza e l’incompetenza dell’Amministrazione Cinque Stelle-Partecipiamo, che non riesce neppure a garantire l’esistente, è tale che si preferisce fornire la precedenza ad attività dai residenti di Marina ritenute assolutamente poco opportune. Anziché intervenire in quei siti che abbiamo già segnalato da otto, e forse più, mesi a questa parte, si decide di fare altro. Eppure la piazzetta di via Amalfi, proprio di fronte alla delegazione comunale, avrebbe bisogno di attenzioni così come la sede distaccata della scuola materna o la struttura di via Nicholas Green dove regna il degrado più assoluto. Piuttosto, l’assessore Salvatore Corallo decide di adoperarsi, ed ecco perché parliamo di salotto estivo, per rifare le aiuole del secondo tratto del lungomare Andrea Doria dove sarà piantumato il prato inglese”. Laporta contesta tale scelta. “E’ assurdo muoversi in questo senso – aggiunge – quando poi abbiamo visto come non ci sarà alcuna manutenzione. Accade ad esempio al parco di piazza Padre Pio o al parco giochi di via Sortino, in totale abbandono. Inoltre, sul lungomare Andrea Doria, durante il periodo estivo, l’erogazione idrica risulta essere a singhiozzo e visto che il prato ha bisogno di essere annaffiato almeno una volta al giorno vorremmo capire come si provvederà. Certe cose, per farle, hanno bisogno di competenza e professionalità, requisiti che fanno difetto all’assessore Corallo. Siamo stanchi di vedere posta sotto attenzione la nostra frazione rivierasca solo in funzione della stagione estiva. Chi abita qui tutto l’anno si sente come emarginato”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles