Reteiblea

Tutte le novità sulle esecuzioni immobiliari, presentate in un seminario

Tutte le novità sulle esecuzioni immobiliari, presentate in un seminario
novembre 11
13:10 2015

Un seminario di approfondimento molto partecipato. Non c’era un solo posto libero nella sala assemblee dell’Ordine. A testimoniare il fatto che il tema era particolarmente sentito. “La riforma delle esecuzioni immobiliari nel decreto legge 83/2015” ha aperto, l’altro pomeriggio, a Ragusa, una serie di appuntamenti che l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili per la circoscrizione del Tribunale di Ragusa ha inteso promuovere per fornire degli orientamenti specifici su una problematica, quella delle aste giudiziarie, che è diventata oggetto di interesse, in questi ultimi mesi, anche nell’area iblea, di numerosi fatti di cronaca. Il tema, ovviamente, è stato trattato dal punto di vista tecnico anche se le ricadute hanno a che vedere con tutto quello che accade nel quotidiano. Il presidente dell’Ordine, Daniele Manenti, in apertura dei lavori, ci ha tenuto a chiarire come l’attenzione è sempre più rivolta a fare in modo che gli approfondimenti di carattere tecnico possano mettere nella condizione i professionisti (all’appuntamento erano presenti anche numerosi avvocati) di avere tra le mani gli strumenti per svolgere al meglio la propria azione. Dopo Manenti, sono intervenuti il presidente dell’Unione giovani dottori commercialisti ed esperti contabili di Ragusa e Modica, Michelangelo Aurnia, e il giudice Laura Pastacaldi del Tribunale di Ragusa, che ha parlato delle principali novità delle esecuzioni immobiliari: dalla nomina del ctu e giuramento ai nuovi contenuti dell’autorizzazione di vendita, dalla deliberazione sull’offerta inferiore al valore dell’immobile all’esito della gara tra offerenti; e, ancora, dai nuovi contenuti del provvedimento relativo alla vendita all’inadempienza dell’aggiudicatario. Infine, il giudice si è soffermato anche sulla chiusura anticipata del processo esecutivo e sulle modalità telematiche della vendita con riferimento al portale delle vendite pubbliche. L’avvocato Salvatore Poidomani, invece, ha illustrato le novità del processo esecutivo mentre il dottore commercialista Giuseppe Buscema ha chiarito gli aspetti concernenti la predisposizione del progetto di distribuzione nelle procedure esecutive immobiliari. A chiudere il seminario è stato il team Aste giudiziarie che ha affrontato il tema legato alla gestione della piattaforma aste giudiziarie. “In un contesto normativo che ha trasformato le regole del processo esecutivo – ha detto il presidente Manenti – abbiamo cercato di offrire un quadro aggiornato sulle esecuzioni immobiliari. Nell’ultimo decennio sono stati notevoli gli interventi sul processo esecutivo, fino a quel momento ingiustificatamente tenuto ai margini dell’interesse del legislatore. Ecco perché abbiamo voluto soffermarci su tutta la serie di novità che riguardano i punti centrali dell’assetto complessivo riferito alle procedure esecutive. L’intervento dei relatori è stato molto puntuale e ha consentito di fare piena chiarezza sulle novità proposte dal legislatore”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles