Reteiblea

14 NOVEMBRE GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE E’ PARTITA LA SETTIMANA DI INFORMAZIONE SUL DIABETE

14 NOVEMBRE GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE E’ PARTITA LA SETTIMANA DI INFORMAZIONE SUL DIABETE
Novembre 11
12:082015

L’Associazione italiana per l’assistenza alle persone con il diabete – AIAD ONLUS RAGUSA ha dato il via alla Settimana di informazione sul diabete.
Nella mattinata di ieri, 10 novembre, è stata presentato il programma della Settimana nella conferenza stampa – Sala giunta della Casa comunale di Ragusa alla presenza di: Gianni Iacono, presidente del Consiglio comunale di Ragusa; Gianna Miceli, presidente dell’Aiad; Raffaele Schembari, diabetologo Asp e presidente regionale Società Italiana Metabolismo Diabete Obesità – SIMDO-; Don Giorgio Occhipinti, direttore della Pastorale della Salute della diocesi di Ragusa, Antonio Merli, presidente Associazione sportiva “Amunì”; Marco Carnemolla, presidente Associazione sportiva “Siamo a peri”; Mauro Guastella, Associazione sportiva “NoDoping”.

Nel pomeriggio l’Aiad ha incontrato gli ospiti della casa di Riposo “Residenza Pianetti”, una struttura che ospita circa 30 anziani. «E’ stato un pomeriggio interessante – ha detto Gianna Miceli – che ci ha permesso di condividere, assieme ai responsabili della Casa: Enzo Scorfani Giovanni Dimauro, un’iniziativa che si inserisce perfettamente nella problematica del diabete. » Infatti, gli anziani ospiti della residenza, ben volentieri si sono sottoposti, tutti, alla misurazione della glicemia. I valori di glicemia risultanti, a seguito dello screening, considerata l’età, ultra settanta cinquenni, erano accettabili. Dimostrando così che seguendo una sana alimentazione e un po’ di attività fisica si riesce a mantenere la glicemia nei valori consentiti.

I prossimi appuntamenti in cantiere sono per oggi, 11 novembre alle ore 10.00, con gli ospiti della casa di riposo “Eugenio Crisicone Lupis” e con gli immigrati del Centro di accoglienza, allocato nella stessa struttura.
Nel pomeriggio l’Aiad si sposta a Chiaramonte Gulfi, alle ore 18.00 per un evento, organizzato dal sindaco Vito Fornaro e dal consigliere Giuseppe Savasta, nell’Aula Giudice di Pace , corso Umberto.
Ai partecipanti sarà effettuato lo screening.

Il diabete, una patologia che in Sicilia ha una presenza rilevante, così come dimostrano i dati statistici. Il numero di diabetici accertati è tra i più alti del Paese, con una percentuale che supera il 5,8 per cento della popolazione, contro una media nazionale – stando ai dati Istat del 2012 – del 5,5 per cento. L’isola si colloca al terzo posto tra le regioni per numero di diabetici, rapportato al numero degli abitanti, con un indice di mortalità che è superiore a quello del resto del Paese.
Ad oggi, sono poco più di 290 mila i siciliani che hanno ricevuto una diagnosi di diabete. Di questi, intorno al 10% da diabete di tipo 1, il cosiddetto diabete giovanile o insulino-dipendente. E i casi attesi sono quasi 4.000 nella fascia di età 0-17 anni, in buona percentuale con diabete di tipo 1.
Ben 190.000 diabetici sono in età 18-69 anni, il resto sono over 70. Ed è noto che la prevalenza del diabete aumenta con l’età, fino a raggiungere il 20,3 per cento nelle persone con età uguale o superiore ai 75 anni. E si stima che per ogni due-tre persone con diabete ce ne sia una che ancora non lo sa.
Ci sarebbe, infatti, il 30-50% di diabetici non diagnosticati, percentuale che porterebbe i siciliani portatori della malattia ad oltre 400.000.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles