Reteiblea

Basket f: Passalacqua, tre volte tre

Basket f: Passalacqua, tre volte tre
ottobre 18
21:45 2015

Ancora una volta il ragusano dop ha schiacciato e spremuto fino all’ultima goccia le mozzarelle di bufala battipagliesi, confermandosi migliore, innanzitutto negli ingredienti (leggi giocatrici). Tre vittorie su tre gare, quindi, che significano il massimo di quanto auspicato, e richiesto alla squadra, da coach Molino prime di avere a disposizione Rebekkah Brunson. Ma il tre appare anche in altre considerazioni sulla vittoriosa trasferta: tre volte consecutive di Camille Little come miglior realizzatrice (cioè come top scorer per i patiti della lingua d’Albione), con tre ciliegine (leggi tre bombe da tre) aggiunte alla sua torta fatta di ben ventisette punti. A parte l’infortunio a Milica Micovic, caduta nel secondo tempino e non più rientrata, tutto questo basta e avanza ad essere più che soddisfatti, che ne dite?. A maggior ragione perché la lunga, anche se prevista, attesa di Rebekkah, che nel frattempo, tanto per non arrugginirsi, ha contribuito in maniera determinante alla conquista dello scudetto (quale che sia il nome dato in America a quel pezzo di stoffa che in Italia è cucito sulla maglietta di Schio) per la sua squadra a stelle e strisce ed arriverà a Ragusa (tra giovedì e venerdì) forte e freschissima dell’alloro di vincitrice del più importante campionato del mondo. Di lei, e di quale formidabile aggiunta al potenziale biancoverde sia portatrice, parleremo appena “l’avremo finalmente in casa”: adesso godiamoci la rinnovata dimostrazione di credibilità, che se non preoccupa più di tanto Schio (per il momento) rimane comunque una chiara dichiarazione d’intenti sulle intenzioni del presidente Gianstefano e compagnia bella. Domenica arriva Vigarano, e poiché di sicuro tutti ricordiamo benissimo quanto ci sia costata la sconfitta dello scorso anno, non mi dilungo oltre…Tabellino: Consolini 8, Valerio 2, Erkic 12, Ngo Ndjock 2, Gonzalez 4, Sorrentino, Nadalin 11, Gorini 6, Little 27, Micovic 2. Allenatore Molino. P.S.: forza Milica, siamo tutti con te.

About Author

Lina Giarratana

Lina Giarratana

Related Articles