Reteiblea

Il Comune di Ragusa decide per la riscossione coattiva delle entrate

Il Comune di Ragusa decide per la riscossione coattiva delle entrate
ottobre 02
17:37 2015

Il Comune di Ragusa ha deciso di procedere direttamente all’esercizio dell’attività di riscossione coattiva dei tributi e delle altre entrate non versate dai contribuenti secondo i tempi e le forme previste dai Regolamenti Comunali vigenti.
La riscossione coattiva delle entrate del Comune di Ragusa, che fino ad oggi è avvenuta tramite ruoli coattivi in carico a Riscossione Sicilia S.p.A., verrà quindi effettuata direttamente dall’Ente in virtù del fatto che i Comuni, nell’ambito della loro potestà regolamentare, sono legittimati ad operare in materia di accertamento, liquidazione e riscossione delle entrate.
“La scelta dell’Amministrazione Comunale di gestire e riscuotere in proprio le entrate tributarie – dichiara l’Assessore alle Risorse Economiche e Patrimoniali, Stefano Martorana – consentirà di attuare la forma di gestione e di riscossione più idonea per realizzare l’interesse pubblico che meglio risponde ai criteri di efficienza, economicità e funzionalità dell’azione della Pubblica Amministrazione. La riscossione diretta, inoltre, risponde all’obiettivo di dare completa applicazione a quella semplificazione degli adempimenti tributari voluta dalla più recente legislazione in materia, per assicurare un risparmio sui costi sostenuti dall’Ente e migliorare la qualità del servizio di riscossione offerto ai contribuenti. I risultati di Riscossione Sicilia S.p.A. nell’ambito della riscossione coattiva delle entrate comunali tramite ruolo esattoriale sono stati sinora poco efficaci per il Comune e poco rispondenti alle esigenze dei contribuenti, in una fase storica caratterizzata da una complessiva sofferenza economica e occupazionale”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles