Reteiblea

LETTERA APERTA CONTRO LA DISCARICA A TRUNCAFILA (SCICLI)

LETTERA APERTA CONTRO LA DISCARICA A TRUNCAFILA (SCICLI)
Agosto 26
10:162015

Riceviamo e pubblichiamo

Ai Commissari straordinari del Comune di Scicli
Ai Sindaci della provincia di Ragusa

Da notizie di stampa apprendiamo che il prossimo 28 agosto è prevista un’assemblea dei sindaci della provincia di Ragusa per esaminare ed eventualmente approvare il Piano provinciale di smaltimento dei rifiuti urbani e l’ubicazione della relativa discarica, per la quale è in predicato il sito di “Truncafila”, in territorio di Scicli.
Ricordiamo a tutti, ed in primo luogo ai Commissari straordinari che rappresentano Scicli nell’assemblea provinciale dei Sindaci, che al riguardo la volontà della città si è più volte espressa, intendendo fare del sito un “parco extraurbano”: vari Consigli Comunali hanno approvato il “parco”, deliberando la relativa “variante al PRG” e inserendolo nel “Piano triennale delle opere pubbliche”. Inoltre l’Amministrazione comunale aveva già inviato la comunicazione dell’avvio del procedimento di esproprio delle aree interessate. E ricordiamo che il commissario della Provincia di Ragusa, il dr. Caltabellotta, prese impegni in tal senso con una delegazione del Consiglio Comunale circa 5 mesi fa; che il commissario prefettizio dr. Trombadore, che ha preceduto la Commissione straordinaria, ha ribadito il suo impegno per la realizzazione del parco urbano; e che di recente il sito di Truncafila è stato scelto come “luogo del cuore” del FAI più votato della provincia.
Peraltro il sito non corrisponde alle linee guida del Ministero dell’ambiente, che vieta l’ubicazione di discariche nel raggio di 5 Km dal centro urbano (Truncafila dista poco più di tre Km da Scicli; e insiste in un’area densamente popolata); e che inoltre esclude la possibilità di discariche in prossimità di luoghi dichiarati “Patrimonio dell’Umanità” dall’ UNESCO.
Chiediamo perciò che i Commissari straordinari si attivino per escludere il sito di Truncafila dall’elenco dei siti destinabili a discariche; e che i Sindaci della provincia approvino tale indicazione.
Con l’occasione ci permettiamo di sollecitare i commissari straordinari – se non l’avessero già fatto – a fornire all’ATO i dati richiesti per la redazione del “Piano dei rifiuti urbani” di Scicli, la cui raccolta, non certo per responsabilità degli attuali commissari, non è sicuramente delle migliori.

Scicli 25 agosto 2015
Per l’Assemblea cittadina
Il presidente (Guglielmo Palazzolo)

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles